rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Cronaca

Botte a un ragazzino per rubargli 20 euro, il filmato della rapina finisce sui social: presi

L’indagine dei carabinieri di Terni dopo la denuncia della vittima: individuati i presunti responsabili dell’aggressione, si tratta di tre ragazzi tra 14 e 16 anni

Prima il reato e poi il colpo di genio: pubblicare sui social network il filmato della rapina appena commessa. E così, l’audace colpo dei soliti bulli è finito con una denuncia. Nei guai sono finiti tre ragazzini – da 14 a 16 anni – ritenuti responsabili dell’aggressione ai danni di un altro ragazzino (13 anni) avvenuta lo scorso mese di gennaio a Terni.

L’indagine – coordinata dalla procura della Repubblica presso il tribunale dei minorenni di Perugia – è stata portata avanti dai carabinieri dopo che, circa un mese fa, la vittima si era presentata in caserma, accompagnata dai genitori, per denunciare il fatto di cui era stato protagonista in una via del centro storico della città. Qui il tredicenne era stato accerchiato da altri tre ragazzini poco più grandi di lui e che diceva di conoscere di vista, che lo avevano spintonato per rubargli 20 euro che teneva nella cover del telefono cellulare.

Messi in fila questi primi elementi, i carabinieri sono stati in grado di rintracciare sul web il filmato dell’aggressione, ripresa da uno dei presunti responsabili e poi pubblicata. La “sbruffonata” è stata però fatale, perché partendo dal filmato, gli investigatori sono risaliti all’identità dei tre presunti rapinatori che sono stati poi riconosciuti dalla vittima.

A questo punto è scattata la denuncia a piede libero alla procura minorile con l’accusa di rapina in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte a un ragazzino per rubargli 20 euro, il filmato della rapina finisce sui social: presi

TerniToday è in caricamento