Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Economia

Treofan Terni: “Difficoltà economiche per i lavoratori e le loro famiglie”. C'è la convocazione al Mise

Prorogato lo stato di agitazione fino a lunedì 3 agosto alle ore 24. La vertenza che mette apprensione e coinvolge 150 circa dipendenti dello stabilimento di piazzale Donegani

Prorogato fino a lunedì 3 agosto (ore 24) lo sciopero di tutto il polo chimico di Treofan Terni. La decisione è stata comunicata dalle segreterie regionali e provinciali dell’Umbria e di Terni di Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil, non avendo ad oggi ricevuto notizie in merito alla convocazione da parte del Ministero dello sviluppo economico.

Le organizzazioni sindacali, insieme alla Rsu ricordano: “Che lo sciopero dei lavoratori Treofan si protrae ormai da oltre un mese (inizio 29 giugno) con difficoltà economiche per loro e le rispettive famiglie. Inoltre il 24 luglio scorso si sono uniti alla lotta i lavoratori del polo chimico di Terni e questo perché la continuità produttiva di Treofan è una garanzia non solo per i lavoratori in vertenza, ma anche per tutti quelli che operano all’interno del polo, nonché di tutti quelli dell’indotto. La strategicità e il know-how di Treofan sono noti a tutti, a partire dai clienti che hanno sempre riconosciuto il marchio come garanzia di qualità. Per tutto quanto sopra detto – chiosano - ci aspettiamo una celere convocazione del tavolo ministeriale".

Aggiornamento

La sottosegretaria al Ministero allo sviluppo economico Alessandra Todde ha inviato, alle parti interessate, la convocazione al tavolo virtuale del Mise per il prossimo 7 agosto. L’incontro si terrà in videoconferenza a partire dalle 11.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treofan Terni: “Difficoltà economiche per i lavoratori e le loro famiglie”. C'è la convocazione al Mise

TerniToday è in caricamento