rotate-mobile
Economia

Treofan Terni, tavolo tecnico: “Si conclude con un nulla di fatto. Non ci stiamo più a farci prendere in giro. Daremo una risposta forte”

Gli interventi di Fabrizio Framarini della Femca Cisl, Marianna Formica di Filctem Cgil e Luca Massarelli Uiltec Uil post tavolo tra azienda e sindacati

“Si chiude con un nulla di fatto. L’azienda ci ha enormemente deluso perché in merito ai punti richiesti, già da alcuni mesi, non ci è stata fornita alcuna risposta”. Sono parole di Fabrizio Framartini della Femca Cisl a seguito del tavolo tecnico che si è svolto in giornata tra sindacati e azienda. A tal proposito: “Jindal continua a buttare la palla in avanti, questa strategia è finita. Manderemo notizia al ministero, il tavolo tecnico finisce qui. Intraprenderemo le azioni necessarie di lotta per fare in modo che Terni torni nei pensieri di Jindal ma con atti fattivi”.

Gli fa eco Marianna Formica di Filctem Cgil la quale aggiunge: “Come perdere tre ore e mezzo del nostro tempo e soprattutto di quello dei lavoratori. Nulla di fatto. Le risposte sono le medesime date in questi mesi. Hanno riconfermato di far venire a Terni solamente una taglierina da Battipaglia. Non ci hanno dato risposte in merito agli ordini che tanno spostando sugli altri siti pur essendo, quello ternano, profittevole con un costo del lavoro più basso. E’ una cosa assolutamente vergognosa”

Infine il pensiero di Luca Massarelli di Uiltec Uil: “L’incontro è stato deludente, una grandissima perdita di tempo. Non ci stiamo più a farci prendere in giro da questi pseudo imprenditori. L’intento è quello di mettere in difficoltà il sito di Terni. Daremo una risposta forte”. Oltre al tavolo era presente una delegazione di lavoratori davanti al sito.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treofan Terni, tavolo tecnico: “Si conclude con un nulla di fatto. Non ci stiamo più a farci prendere in giro. Daremo una risposta forte”

TerniToday è in caricamento