rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Notizie dall'Umbria

Umbria, blocca gli agenti sulla porta di casa e li spintona, in manette un 48enne

Intervento della polizia a Perugia dopo la segnalazione di una lite in famiglia

L'allarme era scattato per una lite in famiglia in un appartamento di Madonna Alta. L'intervento si è concluso con l'arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale di un uomo di 48 anni.  Gli agenti sono intervenuti nell'abitazione segnalata, scoprendo che era priva di energia elettrica. Davanti all'ingresso di casa, impedendo loro l'ingresso, si era parato un uomo, particolarmente infastidito dalla presenza della polizia. L'uomo, riferisce la questura, oltre a impedire l'ingresso, non voleva che gli agenti facessero luce all'interno dell'abitazione per verificare la presenza delle altre persone segnalate.

A questo punto l’uomo aveva iniziato a spintonare i poliziotti, abbassando energicamente la torcia elettrica utilizzata da uno dei due e colpendo violentemente ad una mano l’altro. Dopo aver messo l’uomo nella condizione di non nuocere, gli agenti si erano accorti della presenza di una donna, la moglie dell'uomo, con in braccio un bambino, appena usciti dal locale adibito a bagno.

Una volta appurato che la donna e il bambino non avessero bisogno di cure sanitarie, gli agenti della squadra volante hanno accompagnato l’uomo presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della questura dove è stato identificato come un cittadino di origini romene, gravato da numerosi precedenti di Polizia, in particolar modo per reati contro il patrimonio, quindi arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, blocca gli agenti sulla porta di casa e li spintona, in manette un 48enne

TerniToday è in caricamento