rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Notizie dall'Umbria

Minacciato con un passamontagna dopo essersi iscritto ad un sito di incontri: disavventura per un trentaquattrenne

Un 34enne perugino ha denunciato alla polizia di essere stato minacciato via messaggio da uno sconosciuto

Voleva incontrare qualcuno tramite un sito di incontri, si è ritrovato vittima di un ricatto. E' successo a un 34enne che ha denunciato alla polizia di essere stato minacciato via messaggio da uno sconosciuto che, con un passamontagna in testa e quello che sembrava un fucile a pompa in mano, lo esortava a pagare. Secondo quanto riferito agli agenti di polizia, il 34enne, dopo essersi connesso a un sito di incontri on line, aveva contattato due ragazze, inviando alcuni messaggi scritti su un numero collegato alla Repubblica Domenicana, senza ricevere risposta.

Al risveglio, l’uomo si è accorto di aver ricevuto un messaggio minatorio da parte di un fantomatico soggetto a capo di una organizzazione di natura criminale. Spaventato e in preda al panico, il 34enne aveva deciso di rispondere al suo interlocutore nel tentativo di placare gli animi e interrompere quella conversazione. Per tutta risposta, l’uomo era stato contattato con una videochiamata: dall’altro capo del telefono un uomo completamente vestito di nero, con volto travisato da un passamontagna che imbracciava quello che poteva sembrare un fucile a pompa, che provvedeva a caricare.

Spaventato, aveva interrotto immediatamente la comunicazione cancellando, contestualmente, tutti i propri dati dal sito. Era andato poi a sporgere denuncia che ha dato vita a indagini specifiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciato con un passamontagna dopo essersi iscritto ad un sito di incontri: disavventura per un trentaquattrenne

TerniToday è in caricamento