rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Politica

Portineria del Comune di Terni: “Prevista una spesa di 100mila euro”. Masselli: “Verso una gara di evidenza pubblica”

I consiglieri Luca Simonetti del Movimento 5 Stelle e Valdimiro Orsini di Uniti per Terni chiedono delucidazioni. L’assessore spiega la previsione di spesa

Una voce che non è passata inosservata: “Ci sono i 100mila euro apposti sulla partita della portineria del Comune di Terni. Gestire questo servizio in modo diverso, durante la questa fase di emergenza sarebbe opportuno. Francamente non capisco”. Il consigliere del Movimento 5 Stelle, Luca Simonetti, ha chiesto delucidazioni su una delle enunciazioni presenti sul documento dibattuto, in sede di consiglio comunale da remoto, relativo all'assestamento di bilancio.

Anche Valdimiro Orsini (Uniti per Teni) ha rimarcato ciò aggiungendo: “Sulla questione portierato, vorrei capire se si sta o meno esternalizzando il servizio. Si può assumere dalle liste, magari attingendo a persone appartenenti alle categorie protette”.

L’assessore al bilancio, Orlando Masselli, ha spiegato, anche se purtroppo la sua risposta non si è sentita in modo totalmente limpido, che: “Sono previsti dei pensionamenti. A tal proposito si ritiene la necessità di coprire un numero di ore e quindi esperire una gara di evidenza pubblica. Proprio per questo motivo nel 2021 abbiamo previsto questa eventuale uscita”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portineria del Comune di Terni: “Prevista una spesa di 100mila euro”. Masselli: “Verso una gara di evidenza pubblica”

TerniToday è in caricamento