rotate-mobile
Salute

Covid, open day vaccinale: tre postazioni operative a Terni, ecco come sta andando

Oltre ottanta dosi somministrate in un’ora negli “hub” aperti in città, a Narni e Amelia. L’assessore Luca Coletto: ridurre la circolazione del virus e garantire una protezione soprattutto ai soggetti più fragili

Open day vaccinale anti Covid, oggi 10 gennaio, in tutto il territorio regionale. È la seconda giornata, dopo quella promossa lo scorso 27 dicembre, “per sensibilizzare la popolazione e favorire la vaccinazione di tutti i cittadini - spiega l’assessore regionale Luca Coletto - con l’obiettivo di ridurre la circolazione del virus, garantire una protezione soprattutto ai soggetti più fragili ed evitare complicanze che potrebbero portare anche al ricovero ospedaliero”.

All’azienda Usl Umbria 2 sono 12 gli hub vaccinali aperti dove è possibile ricevere la dose con accesso libero, senza necessità di prenotazione.

L’attività dei team vaccinali in sei postazioni (tre a Terni, una a Narni, una ad Amelia, una a Spoleto, distretto San Carlo) ha preso il via questa mattina alle 8.30. Dalle 9.30 è aperto anche l'hub vaccinale di Cascia nel distretto della Valnerina, mentre a Foligno l’attività ha avuto inizio alle 12 nel presidio ospedaliero San Giovanni Battista grazie ad una proficua collaborazione tra ospedale e distretto. Sempre alle 12 centri vaccinali Usl Umbria 2 con accesso libero aperti a Norcia e Spoleto, seconda postazione di via Manna. Ad Orvieto appuntamento nel pomeriggio dalle 15 alle 19 nella sede del distretto in via Postierla.

In base ai primi dati, sono state 82 le dosi somministrate a un’ora dall’apertura nei distretti di Terni e Narni-Amelia diretti dal dottor Stefano Federici: 20 al centro di salute Tacito, 26 al Cds Ferriera, 18 al Cds Colleluna, 11 al Cds di Narni, 7 al Cds di Amelia.

“Al di là dei numeri parziali, la campagna regionale diventa fondamentale per sensibilizzare la popolazione, soprattutto le categorie più deboli per le quali il vaccino è fortemente consigliato. La vaccinazione anti Covid 19 è un'importante misura di prevenzione della malattia - dichiara la responsabile dei team vaccinali di Spoleto, dottoressa Sonia Gallo - che può aiutare a proteggere le persone dalle forme gravi, dall'ospedalizzazione e, in alcuni casi, anche dalla morte”.

“Mi sento in dovere di esortare tutti coloro che ancora non si siano protetti ad aderire all’offerta vaccinale per prevenire la malattia. La possibilità per tutti di vaccinarsi contro il Covid - aggiunge la dottoressa Gallo - è una vera e propria occasione di salute per scongiurare gravi conseguenze che potrebbe avere la malattia causata dal Covid. È bene ricordare che questa vaccinazione consente di proteggere indirettamente i soggetti fragili con cui si è a stretto contatto riducendo il rischio di contagio all’interno di famiglie e comunità; è quindi davvero importante fare questa scelta per tutelare la salute dei singoli, dei più fragili e anche della collettività”.

Anche il responsabile del centro di salute Tacito di Terni, dottor Gianluca Rossi interviene sull’importanza di questa iniziativa, inserita in un percorso che, dal mese di novembre, vede impegnati i sanitari della rete territoriale aziendale con i colleghi medici di medicina generale e pediatri di libera scelta della Usl Umbria 2 per “garantire quotidianamente una copertura capillare e continuativa dei servizi di vaccinazione per fronteggiare il Covid e l’influenza stagionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, open day vaccinale: tre postazioni operative a Terni, ecco come sta andando

TerniToday è in caricamento