Scuola, approvato il calendario regionale 2019-2020. Lezioni dall’11 settembre 2019 al 9 giugno 2020

Le vacanze natalizie si terranno dal 23 dicembre 2019 al 4 gennaio 2020 compresi, con il ritorno in aula che avverrà martedì 7 gennaio 2020; quelle pasquali si svolgeranno dal 9 al 14 aprile 2020 compresi



In Umbria le scuole di ogni ordine e grado riapriranno dopo le vacanze estive mercoledì 11 settembre 2019, mentre martedì 9 giugno 2020 termineranno le lezioni nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado e il 30 giugno 2020 si concluderanno le attività educative nelle scuole dell’infanzia: lo ha deciso la Giunta regionale dell’Umbria che, su proposta dell’assessore all’Istruzione, ha approvato il calendario scolastico regionale per l’anno 2019-2020.
“Il calendario delle lezioni per il prossimo anno, come sempre - ha detto l’assessore -, è stato condiviso con i diversi soggetti interessati e con la ‘Conferenza di Servizio Permanente per l’attuazione del D.Lgs 112/98 in materia di istruzione e formazione professionale’”.
Complessivamente i giorni di lezione per la scuola primaria e secondaria saranno 208, che si riducono a 207 se la festa del Santo Patrono, che cade in date diverse a seconda della città, sarà in un giorno lavorativo nel corso dell’anno scolastico. “All’interno dell’arco temporale determinato dal calendario - ha rilevato l’assessore -, le istituzioni scolastiche, fermo restando l’obbligo di destinare allo svolgimento delle lezioni almeno 200 giorni, hanno la facoltà di adattare il calendario stesso alle esigenze che derivano dal piano dell’offerta formativa tenendo presente che i giorni eccedenti ‘almeno i 200 giorni di lezione’ fanno parte integrante del percorso didattico e devono, quindi, essere destinati all’arricchimento dell’offerta formativa, per cui non sono utilizzabili per vacanze o sospensione della didattica.
Le vacanze natalizie si terranno dal 23 dicembre 2019 al 4 gennaio 2020 compresi, con il ritorno in aula che avverrà martedì 7 gennaio 2020; quelle pasquali si svolgeranno dal 9 al 14 aprile 2020 compresi. Gli altri giorni di chiusura, riconosciuti dalla Regione, riguardano sabato 2 novembre 2019 e, nel 2020, venerdì 24 aprile, sabato 2 maggio e lunedì 1 giugno, in occasione dei ponti di Ognissanti, Festa della Liberazione, del Lavoro e della Repubblica.
A queste date si affiancano quelle delle festività riconosciute dalla normativa statale: 1 novembre, festa di Ognissanti; 8 dicembre per la festa dell’Immacolata Concezione; 25 dicembre per il Natale; 26 dicembre, Santo Stefano; 1 gennaio, Capodanno; 6 gennaio, Epifania; 12 aprile, Pasqua; 13 aprile, Lunedì di Pasqua; 25 aprile, Festa della Liberazione; 1 maggio, Festa del Lavoro; 2 giugno, Festa della Repubblica, tutte le domeniche e, infine, la Festa del Patrono.
Il calendario approvato dalla Giunta regionale verrà trasmesso all’Ufficio Scolastico Regionale per “consentire all’Ufficio l’esercizio delle proprie competenze e la trasmissione alle istituzioni scolastiche umbre”.

Il nuovo Calendario scolastico dell’Umbria per l’anno 2019 – 2020 sarà disponibile sul sito ufficiale della Regione dell’Umbria e sul sito www.regione.umbria.it/istruzione/scuola e pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria.

 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento