rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Sport Narni

Paolo Berrettini e Marino Defendi, dalla Nazionale alla Narnese andata e ritorno: destini incrociati nel segno del calcio

L’ex commissario tecnino dell’Under 20 iniziò la sua carriera con il sodalizio rossoblu, dove oggi è tornato a giocare l’ex capitano della Ternana

Una di quelle curiosità che balzano agli occhi. A farcela notare è Paolo Berrettini, ex commissario tecnico della Nazionale Under 20 e Olimpica e attuale selezionatore in vari Paesi dell’Africa centrale.

A Berrettini non è sfuggita la notizia riguardante l’ingaggio di Marino Defendi nelle fila della Narnese. L’ex capitano della Ternana, dopo aver deciso di chiudere con il calcio professionistico, aveva continuato ad allenarsi con la squadra di Marco Sabatini e, a un certo punto, i dirigenti del sodalizio narnese gli hanno proposto di entrare a far parte della rosa rossoblu.

Detto, fatto. Così Defendi da una decina di giorni è a tutti gli effetti un giocatore della Narnese, facendo il percorso inverso fatto dal tecnico. “Il mio passaporto sportivo nasce nel 1967 con la Narnese - ricorda Berrettini - Giocavo nel settore giovanile e da lì feci tutta la trafila, arrivando fino alla serie D. Il caso vuole che dopo tantissimi anni Marino Defendi, che è stato un mio giocatore nell’Under 20 proveniente dell’Atalanta, incroci nuovamente il mio destino. Era il 2005 e partecipammo al campionato del mondo di categoria in Olanda. Fu un anno importante per lui, che all’epoca faceva l’attaccante, che gli permise di mettersi in evidenza insieme a Pellè. Alla fine entrambi si rivelarono due vere e proprie sorprese in quel mondiale”.

“Oggi, a distanza di quasi vent’anni, Marino ha firmato con la Narnese, facendo in poche parole il percorso inverso al mio: un’analogia che mi ha incuriosito e che ho voluto condividere”.

nazionale under 20_2005

(Nella foto la formazione dell'Italia Under 20 che partecipò ai mondiali in Olanda nel 2005. Defendi è il penultimo a destra in piedi accanto al portiere)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paolo Berrettini e Marino Defendi, dalla Nazionale alla Narnese andata e ritorno: destini incrociati nel segno del calcio

TerniToday è in caricamento