rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Calcio

Ternana-Frosinone, Cristiano Lucarelli: “Non me la prendo con l’arbitro ma con chi ce l’ha mandato”

Il tecnico delle Fere analizza il pareggio beffa maturato nei minuti di recupero: “Non rispondo alle domande perché verrei radiato calcisticamente”

Una vera e propria beffa, nei minuti di recupero. Al termine di Ternana-Frosinone 4-4, è intervenuto mister Cristiano Lucarelli. Il tecnico, ad inizio conferenza premette: “Oggi non rispondo alle domande perché verrei radiato calcisticamente”. Successivamente aggiunge: “Questo è un arbitro (Robilotta ndr) che è stato un anno fermo. Ha fatto un ricorso ed è stato rimesso ad arbitrare da circa tre partite. Gli ultimi venti minuti sono stati indirizzati. Il rigore inesistente ne è solo la conseguenza. Mi arrabbio con chi ce l’ha mandato. Di calcio non voglio parlare”.

Una ulteriore precisazione del tecnico: “Un arbitro messo fuori dalla Can, ha fatto un ricorso, lo ha vinto ma non lo puoi mandare a dirigere una partita del genere, dove ci giocavamo la vita. Ci piacerebbe onorare il campionato. Non puoi mandare un direttore di gara inadeguato poiché lo hanno ritenuto tale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana-Frosinone, Cristiano Lucarelli: “Non me la prendo con l’arbitro ma con chi ce l’ha mandato”

TerniToday è in caricamento