rotate-mobile
Narni Narni

Narni, l'attesa è finita, tutto pronto per il Festival delle arti del medioevo

Da giovedì 31 agosto, fino al 3 settembre, la città tornerà a immergersi nelle atmosfere trecentesche. Il programma della prima giornata

Attesa finita e da giovedì 31 agosto Narni tornerà a immergersi in atmosfere trecentesche con l’edizione 2023 del Festival delle Arti del Medioevo. La manifestazione tornerà dunque a invadere la città fino al prossimo 3 settembre sotto il 'main theme' “Storie dall’acqua e dalla terra”. In scena un nutrito calendario di eventi tra conferenze, mercato di arti e mestieri, spettacoli, musica, ambientazioni animate durante cui i fruitori potranno rivivere spaccati di vita dell'epoca. Non mancheranno le tipiche osterie e i forni dei Terzieri, che riapriranno per l’occasione, banchetti medievali – il primo è organizzato da Santa Maria proprio nella prima serata - e degustazioni a tema. Quattro anche i workshop a ingresso libero che spazieranno dalla sartoria storica (già sold out) al teatro medievale, passando per la danza medievale e la cornamusa, che vedono già numerosi iscritti provenienti non solo da tutta l’Umbria, ma anche da diverse regioni del centro Italia. 

Nella prima giornata del 31 agosto, alle 17.30 in piazza dei Priori ‘Chiamata alla Festa’, spettacolo itinerante nei Terzieri fra teatro dell’arte e teatro di strada, di e con Stefano de Majo. Un mirabolante menestrello, accompagnato dall’Ensemble Histriones Carbij, condurrà il pubblico lungo le vie della città narrando amori, poesie e gesta cavalleresche senza tempo.

Alle 18 nella sala ex Refettorio di palazzo dei Priori “Tra uomini e acque: la wetland archaeology tra i laghi reatini e la conca ternana. Fattori ambientali e ragioni storiche sulle dinamiche del popolamento protostorico velino e nerino”, conferenza con Carlo Virili, archeologo del dipartimento di Scienze dell’antichità di Sapienza Università di Roma, che dialogherà con Eleonora Mancini, archeologa e specialista Beni demoetnoantropologici. Alle 20.30 A lo convivio de' messer Orsini, banchetto medievale in onore di messer Orsini, capitano d’arme e di conquiste. Spettacoli di fuoco, danze, musiche, combattimenti, giullari e trampolieri giovedì 31 agosto alle 20.30 in piazza XIII Giugno. 

Alle 21.30 alla Loggia di piazza dei Priori Fabio Ronci presenta Sanktus Gambrinus e il dono della birra, degustazione guidata di birra a cura del produttore Federico Varazi e Giovanni Ridolfi. Progetto Grani Antichi, Molino Spilaceto dal 1927. Dal 31 agosto al 3 settembre, per l’occasione, cambiano gli orari di apertura del Museo Multimediale: il 31 agosto dalle 15 alle 19, il primo settembre dalle 10 alle 13 e  dalle 15 alle 19, il 2 e il 3 settembre dalle 10 alle 19 (ultimo ingresso mezz'ora prima della chiusura).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narni, l'attesa è finita, tutto pronto per il Festival delle arti del medioevo

TerniToday è in caricamento