menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Angeloni a Terni

Via Angeloni a Terni

Metà città senza luci, il comitato di via Angeloni: “La ditta che doveva finire i lavori ci ha lasciato al buio”

Da oggi si accendono le luminarie in città, ma per qualcuno la festa è rovinata: “Grosso danno economico, fatichiamo tanto per farci conoscere"

Primo giorno del Natale ternano. E proprio oggi che iniziano a brillare la stella di Miranda, i 17 alberi disseminati in città e che per la prima volta si illuminano palazzo Spada, ponte Carrara e Garibaldi, la passerella e i giardini di largo Frankl, per qualcuno invece non sarà festa.

Metà città oggi non si accenderà. Succede a pochi passi da corso Tacito, in pieno centro storico: protagoniste di questo 8 dicembre “al buio” sono via delle Portelle, via San Tommaso, via Castello, Largo Banderari, via Angeloni e via Mazzini. 

"Avevamo preso accordi con una ditta che avrebbe dovuto metterci le luminarie e che invece da due giorni ha interrotti i lavori – spiega il comitato di via Angeloni – ci avevano assicurato che per oggi sarebbe stato tutto pronto e invece non è cosi. Non sappiamo se riprenderanno i lavori lunedì, ma intanto oggi il nostro sabato di festa è rovinato”.

In via Mazzini sono state installate solo per metà le luci: “Ci sono ancora i fili volanti  – prosegue il comitato di via – è tutto fermo così da giorni e non sappiamo perché o in che modo poter recuperare”.

E concludono i commercianti delle vie interessate, di solito protagonisti di vivaci iniziate: “Vogliamo scusarci con i ternani e far sapere a tutti che non dipende da noi. Fatichiamo tutti i giorni, ormai da anni, per farci conoscere e per far tornare le persone a passeggiare qui. Per noi questa situazione rappresenta veramente un grande danno economico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento