menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Palma all'asta, Rossi (TC): "Amministrazione svolga un ruolo attivo in questa fase"

"Anche se la proprietà di Villa Palma dovesse essere esclusivamente privata, si salvaguardi un parziale uso pubblico. Amministrazione presti massima attenzione alla salvaguardia e alla tutela della bellezza di un bene storico della città"

Il 18 sttembre Villa Palma andrà all’asta giudiziaria tramite il Tribunale di Spoleto.  “La vicenda di Villa Palma - ha commentato con una nota diffusa quata mattina, Michele Rossi, presidente del gruppo consiliare Terni Civica - riguarda un bene di proprietà privata, ma ha una innegabile valenza pubblica, considerato il significato che la villa e la sua storia rivestono per la città. Di questa vicenda ne abbiamo fatto una vera e propria battaglia civica che seguo ormai da anni”.

“Considerato il valore artistico, storico e architettonico dell’immobile, tutelato da appositi vincoli, ritengo utile spronare la nuova amministrazione comunale affinché svolga un ruolo attivo in questa fase e affinché mantenga questo ruolo anche nelle future relazioni con la nuova proprietà di Villa Palma, qualunque essa sia”.

“In questo senso - ha continuato - ho già avuto buone rassicurazioni da parte dell’amministrazione comunale, verso l’obiettivo di costruire possibili sinergie pubblico-privato su un progetto d’uso futuro della villa e del parco”.

“Non si tratterebbe di ingerenze, quanto di un esercizio doveroso di un ruolo pubblico anche sulla base dei piani urbanistici e con un piano attuativo in vigore. L’amministrazione dovrà infatti valutare la futura regolazione urbanistica dell’area di Villa Palma, con la possibilità (auspicabile) di una revisione delle previsioni urbanistiche, in chiave più favorevole alla dimensione collettiva dell’uso della villa stessa e del parco, magari anche con il ricorso a eventuali strumenti di perequazione”.

“Tutto ciò – conclude la nota – affinché, anche se la proprietà di Villa Palma dovesse essere esclusivamente privata, si possa salvaguardare un parziale uso pubblico, ad esempio per il parco. Sono certo che questa nuova amministrazione comunale sarà finalmente capace di prestare la massima attenzione alla salvaguardia e alla tutela della bellezza di un bene storico come Villa Palma, che sta a cuore a tutti i ternani e che potrebbe costituire un’occasione di sviluppo per la città”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento