rotate-mobile
Attualità

Comune di Terni, Benedetta Salvati: “Cantieri in città e periferie. Un autunno pieno di progetti anche grazie ai fondi del Pnrr”

L’assessore ai lavori pubblici: “Entro la fine del mese di settembre debutterà la nuova passerella a San Valentino e verranno conclusi i lavori in piazza della Pace”

“Un autunno pieno di progetti, anche grazie ai fondi del Pnrr”. L’assessore Benedetta Salvati, intervenuta al magazine ‘La Conca Ternana’ in distribuzione allo stadio per il derby Ternana-Perugia, delinea la road map in previsione del breve e medio periodo. Una serie di interventi che verranno portati a compimento dall’amministrazione comunale i quali riguarderanno città e periferie.

L’assessore, a tal proposito dichiara: “Stiamo procedendo con le opere di adeguamento, per la realizzazione della rotatoria tra via Di Vittorio e via Turati. Sono scattati, nei giorni scorsi, gli interventi – dalla durata di circa otto mesi - propedeutici all’innalzamento della passerella di via del Cassero. Risolveremo così il problema, emerso a seguito di verifiche ed accertamenti, del rischio idrogeologico”. Spostandoci di qualche metro in più avanti: “Sono terminati i lavori davanti all’ingresso del Campo Scuola Casagrande. Nella fattispecie la sistemazione e l’inserimento di un arredo urbano che ritrae i cinque cerchi olimpici colorati. Inoltre posizioneremo anche una casetta dell’acqua che purtroppo, a causa di ritardi di approvvigionamento delle schede elettroniche, attende di essere installata”.

Focus parco di Cardeto: “Stiamo proseguendo con il completamento dei vialetti interni e la struttura dedicata al tennis al coperto. Inoltre con la pubblica illuminazione, l’installazione dei giochi e la sistemazione del laghetto. A fine anno dovremmo concludere il tutto e magari, verso la primavera del prossimo anno ovvero quando le temperature saranno sicuramente più inclini per l’utilizzo del parco, andare ad inaugurare il complesso. Per la gestione naturalmente l’amministrazione comunale aprirà un bando”. Il parco dunque potrebbe essere riaperto in prossimità della ricorrenza del 22 marzo. Una data impressa nella mente soprattutto dei cittadini e residente poiché coincidente con la chiusura dello spazio verde (anno 2013).

L’assessore Salvati poi tiene a precisare: “Non vogliamo di certo dimenticarci delle periferie. A breve infatti partiranno alcuni lavori di manutenzione stradale che riguarderanno Papigno, Collestatte e Collescipoli il quale fruirà anche del restyling di una delle piazze del borgo”. Tornando verso la città: “Entro la fine del mese di settembre debutterà la nuova passerella a San Valentino e verranno conclusi i lavori in piazza della Pace”. Le tempistiche per il PalaTerni: “Entro la seconda metà del mese di ottobre l’ampia zona commerciale dovrebbe essere pronta per l’inaugurazione. Per il palazzetto la fine dei lavori è prevista per marzo 2023. Successivamente ci saranno i collaudi pertanto è verosimile che la struttura sia disponibile nel mese di giugno. Gli operai stanno posizionando le ultime capriate per poi iniziare l’allestimento dell’ingresso del palazzetto e la parte di carpenteria mancante. Infine mirino sul posizionamento del tetto e delle parti interne”.

Il tema del verde piuttosto sentito in città, argomento divenuto centrale dapprima con l’evento calamitoso che ha comportato l’eliminazione di parte della tensostruttura presente in piazza dell’Olmo. Successivamente l’abbattimento degli alberi di via Borsi, provocando le proteste di alcuni cittadini e del comitato Sos verde pubblico: “La questione sicurezza è preponderante. Sono previsti degli aggiornamenti e delle valutazioni tecniche rispetto ad alcune vie cittadine come Alfonsine, Nobili e Di Vittorio. Come già accaduto, ad esempio per via Borsi dove a breve inizieremo i lavori di restyling, è necessario capire lo stato di salute degli alberi e valutare eventuali scenari, fermo restando che garantire l’incolumità delle persone è fondamentale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, Benedetta Salvati: “Cantieri in città e periferie. Un autunno pieno di progetti anche grazie ai fondi del Pnrr”

TerniToday è in caricamento