Briccialdi, arrivano i soldi del Ministero

Soddisfazione del sindaco Latini: "Consideriamo questa accelerazione una possibile positiva svolta nell'annosa vicenda che come amministrazione abbiamo sempre seguito con massima attenzione"

“Come amministrazione prendiamo atto con soddisfazione del contributo fornito in quest'ultima fase dal ministro Bonisoli e dall’onorevole Ciprini per la causa comune del salvataggio dell’Istituto Briccialdi”. Lo dichiara in una nota il sindaco Leonardo Latini. “Ricordiamo che l’impegno della nostra amministrazione per la salvaguardia di una delle eccellenze culturali ternane è stato sempre massimo fin dal nostro insediamento. Da mesi insieme al vicesindaco e assessore alla cultura Andrea Giuli e all’amministrazione del Briccialdi ho organizzato e partecipato a una lunga serie di contatti e incontri con i vertici del MIUR e del Ministero dell’Interno. Ininterrottamente ho seguito lo sviluppo degli eventi proponendo e indicando soluzioni, ponendo quesiti tecnici e sollecitando quasi giornalmente il Governo verso un esito positivo della vicenda. Non è un caso se la norma approvata dal MEF e che sarà inserita nel decreto di conversione del decreto legge Bonisoli è stata elaborata e modificata anche con il contributo del sottoscritto e della nostra amministrazione, Non è un caso se l’accelerazione si è avuta dopo l’ultimo incontro del 12 giugno scorso presso il MIUR, con la presenza di dirigenti del Viminale, alla quale abbiamo preso parte con l’assessore Giuli e la presidente del Briccialdi. E non è infine un caso se il Ministro Bussetti, che ringraziamo ancora, ha voluto visitare l'istituto ternano intrattenendosi in un breve colloquio riservato con l'amminstrazione comunale e con i vertici del Briccialdi”. “Consideriamo dunque questa accelerazione e una possibile positiva svolta come il frutto di un grande lavoro dell’amministrazione comunale, dei rappresentanti della Lega sul territorio, l'onorevole Caparvi e l'onorevole Saltamartini e del Governo giallo-verde”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento