rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Attualità

Cantamaggio, sfilata dei carri e tanto altro: “Spettacolo sulla ruota panoramica e serata dedicata a Raffaella Carrà”

L’edizione numero 126 distribuita in 27 giorni di eventi: “Occasione per raccontare Terni fra tradizioni ed origini”. Poesia dialettale, danza, mostre, spettacoli per ripercorrere la storia della città

Ventisette giorni caratterizzati da numerose iniziative, dedicate al Cantamaggio. L’edizione 126 torna a piena gittata dopo le ultime due, fortemente limitate dall’emergenza sanitaria. Principale novità la rimodulazione delle manifestazioni, distribuite in un lasso di tempo più ampio e la decisione di procrastinare la sfilata dei carri, dal 30 aprile a sabato 21 maggio. Una scelta dettata da contingenze sempre legate alla pandemia: “Abbiamo iniziato in ritardo poiché sussisteva ancora incertezza, dal punto di vista delle condizioni sanitarie” ha affermato il presidente Maurizio Castellani nel corso della conferenza stampa di presentazione. “Occorrono cinque-sei mesi per il completamento dei carri. Pertanto la sfilata è slittata di qualche settimana, proprio per questo motivo”.

Un programma molto ampio con inaugurazione fissata per sabato 30 aprile, dopo il derby Ternana-Perugia. Alle 17,30 la sfilata dei mini-carri curati dalle scuole dell’infanzia ed elementari di Terni. Il percorso: Largo Villa Glori – Corso Tacito – Piazza della Repubblica ed Europa. Parteciperanno le New Lady Spartanes, i Tamburini San Cristoforo di Acquasparta e la banda musicale di Torri in Sabina. Successivo debutto dell’Albero del maggio in collaborazione con gli studenti dell’Ipsia (ore 18.30). Infine lo spettacolo multisensoriale, denominato la Grande ruota nel tempo, scritto e diretto da Stefano de Majo con la partecipazione delle New Lady Spartanes e la musica della banda musicale di Torri in Sabina. Location designata la ruota panoramica che si fermerà per un’ora.

Le giornate designate per ospitare gli eventi sono: martedì 3, giovedì 12, venerdì 13, sabato 14, lunedì 16, giovedì 19, sabato 21, domenica 22 e venerdì 27 maggio. Sei i carri che sfileranno con percorso che si snoderà tra via Mazzini, corso Tacito, piazza della Repubblica e piazza Europa. Sabato 21 maggio (ore 21) il tradizionale appuntamento che vedrà protagonisti Arrone, Pallotta, Casali, Lu Riacciu, San Giovanni ed il carro delle scuole. Il giorno seguente la premiazione ed il tributo a Raffaella Carrà (ore 21.30). Un gruppo di ballerini, presentatori, artisti che hanno collaborato con la Regina del Tuca Tuca daranno vita ad una performance in suo onore.

WhatsApp Image 2022-04-27 at 10.50.11-2

Il presidente Maurizio Castellani: “Se il Cantamaggio esiste è tutto merito degli amici che partecipano ed impegnano. Il programma, rispetto al passato, è un po' rivisitato. Vogliamo creare qualcosa di diverso anche per portare un poco di economia e coinvolgere anche le attività del centro cittadino. Tutti i fine settimana di maggio ci sarà qualcosa di organizzato. Stiamo anche lavorando per consentire di diffondere, attraverso i canali youtube e facebook, la sfilata dei carri ed uscire dall’ambito locale”.

A seguire l’assessore alla cultura Maurizio Cecconelli: “Dalla problematica nasce un’opportunità” riferendosi alla decisione di far slittare la sfilata dal 30 aprile al 21 maggio. "Occasione, più nel particolare, per raccontare Terni tra origini e tradizioni da tramandare. L’inizio di un percorso che vorremmo proseguire anche in futuro”. Il collega Stefano Fatale, assessore agli eventi: “L’amministrazione ha aumentato il contributo per avere un evento che si allunga per quasi un mese. Tutto ciò non è possibile farlo senza chi, da oltre 120 anni, porta avanti tale festa”. Infine il saluto di Diego Persichetti che ha ringraziato tutti coloro i quali si impegnano per la buona riuscita degli eventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantamaggio, sfilata dei carri e tanto altro: “Spettacolo sulla ruota panoramica e serata dedicata a Raffaella Carrà”

TerniToday è in caricamento