rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità Centro

Comune di Terni, redistribuzione dei parcheggi a pagamento: tutte le vie interessate del centro cittadino

Redistribuzione e riequilibrio al centro della delibera di giunta approvata lo scorso 27 maggio dall’esecutivo di Palazzo Spada

Redistribuzione dei parcheggi a pagamento, nel centro di Terni. È quanto stabilito dalla giunta comunale, nel corso della seduta risalente allo scorso 27 maggio. Dal 1 luglio i nuovi stalli saranno attivati nelle seguenti vie: largo Cairoli (10), via Giotto (20), via Masaccio (20), corso Vecchio (20), via Riccardi (20), via Filzi (25) e via Castello (10).

Sono diverse le motivazioni che hanno spinto l’amministrazione comunale ad adottare tale delibera che evoca la redistribuzione ed il riequilibrio degli stalli, nel cuore del centro cittadino. Il riferimento è duplice: l’ammontare complessivo pari a 1600 ed il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile il quale ha comportato una serie di decisioni da mettere a terra. “Sono stati ridotti stalli a pagamento in prossimità delle attività che hanno fatto richiesta di occupazione suolo pubblico, per la sistemazione di tavoli per la clientela” è ricordato all’interno della delibera. “Sono stati ridotti stalli per la creazione di piste ciclabili nell’area Mirimao/Cassero e modificato la distribuzione dei parcheggi in Via Lungonera Savoia. Sono stati ridotti il numero dei parcheggi nella zona est di Corso Vecchio-Piazza Buozzi-Largo Cairoli per lavori di riqualificazione. Una zona peraltro a ridosso della Ztl priva di parcheggi blu, ora anche senza quelli di Largo Cairoli, che permettono un ricambio maggiore”.

Ulteriori motivazioni: “La zona ovest della città, negli ultimi anni, è diventato il baricentro commerciale e attrattivo/ristorativo intrattenimento, area molto frequentata grazie alla riqualificazione urbana di Largo Ottaviani. La concentrazione di attività commerciali, limita molto la possibilità di parcheggio ai residenti i quali, con la creazione di nuovi stalli a pagamento che permette un ricambio maggiore di auto in sosta, avranno la possibilità di abbonarsi ad un prezzo agevolato”. È il caso, ad esempio, di via Filzi dopo richiesta apposita pervenuta all’amministrazione comunale, di cui ne avevamo dato conto nelle scorse settimane.

Inoltre viene considerato che: “Occorre applicare, alle attività commerciali che usufruiscono dei parcheggi blu per occupazioni stagionali, un unico pagamento dei parcheggi per l’occupazione di suolo pubblico all’ente evitando un ulteriore pagamento relativo all’occupazione dei parcheggi blu. Si possono stimare un totale di venticinque posti blu da destinare ad occupazioni stagionali, i quali vanno quindi eliminati dal novero degli stalli complessivi e che quindi devono trovare collocazione in altri siti”. Per queste ragioni si è proceduto a stimare 125 posti da aggiungere, nelle vie menzionate in precedenza, a fronte di altrettanti stalli da detrarre per le ragioni evidenziate dall’amministrazione. Spetterà alla gestione del servizio Terni Reti, in accordo con l’ufficio viabilità, di provvedere alla realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale e di totem informativi.

DELIBERA GIUNTA STALLI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, redistribuzione dei parcheggi a pagamento: tutte le vie interessate del centro cittadino

TerniToday è in caricamento