rotate-mobile
Attualità

Ternana, al via nuovi lavori urgenti allo stadio Liberati: da scongiurare l’ipotesi porte chiuse contro la Reggina

Il presidente Stefano Bandecchi lo ha anticipato nei giorni scorsi. Occorre mettere mano al Liberati per consentire alle Fere di debuttare nel proprio impianto

L’accordo è stato trovato, nelle scorse settimane, tra la Ternana calcio e l’amministrazione comunale. Per la gestione dello stadio Libero Liberati la convenzione è stata infatti prorogata, fino al prossimo 30 giugno 2024, secondo le normative vigenti. A seguito di un sopralluogo, effettuato dagli organi competenti, è emersa una criticità legata ad alcune balaustre dell’impianto. Necessario pertanto intervenire per scongiurare l’ipotesi delle porte chiuse contro la Reggina, match inaugurale casalingo del campionato (domenica 21 agosto).

Il tema era stato sollevato da Stefano Bandecchi, intervenendo alle colonne della Nazione: “I vigili del fuoco e gli altri organi competenti, a seguito all’ultima ispezione effettuata allo stadio Liberati, ci hanno comunicato che è necessario effettuare alcuni lavori urgenti. Siamo in buoni rapporti con il Comune – ha sottolineato il massimo esponente del club – e pertanto, anche per snellire i tempi, sarà la Ternana Calcio a occuparsene. Sono fiducioso poiché vogliamo che i nostri tifosi possano esserci vicini da subito e in tanti”.

Insomma filtra fiducia perché tali interventi non dovrebbero procrastinarsi nel tempo, tutt’altro. Contestualmente la società lavora anche per fornire un ulteriore servizio ai propri tesserati. A breve infatti verranno installati dei box per poter fare la doccia, presso la struttura del Campomaggio che sta ospitando le Fere, in questo precampionato.

La società si muove ed attende la nuova convocazione della conferenza dei servizi decisoria per il progetto stadio clinica. In tal senso occorre completare la procedura di verifica di assoggettabilità a Valutazione ambientale strategica. I documenti sono stati inviati, nei giorni scorsi, dall’ufficio preposto del Comune di Terni alla Regione Umbria. Originariamente era stata ipotizzata una nuova convocazione entro la metà del mese in arrivo. Presumibilmente occorrerà attendere ancora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, al via nuovi lavori urgenti allo stadio Liberati: da scongiurare l’ipotesi porte chiuse contro la Reggina

TerniToday è in caricamento