Attualità Parrano

Coronavirus, il sindaco di Parrano chiude il comune: "Una misura cautelativa dopo l'aumento dei contagi"

Il sindaco Filippetti ha emesso un'ordinaza di chiusura degli uffici comunali fino al 6 marzo prossimo: "Una misura esclusivamente precauzionale"

Con un'ordinaza ad hoc il sindaco di Parrano, Valentino Filippetti, ha decretato la chiusura degli uffici comunali già da martedì 24 febbraio fino al 6 marzo a causa dell’aumento dei contagi covid-19 nel piccolo borgo dell'orvietano. La misura, spiega il sindaco, è dettata soprattutto in via precauzionale, per evitare la diffusione del virus e l’aggravamento della situazione epidemiologica in paese. “Parrano – afferma Filippetti - non è stato inserito fra le zone rosse, ma la ripresa dei contagi in questi ultimi giorni potrebbe, ove non venissero adottate misure basate sulla massima precauzione a tutela del diritto alla salute, determinare il rischio del prossimo collocamento in tale fascia.

Rischio – spiega il sindaco - che si intende assolutamente evitare adottando tutte le possibili misure preventive a titolo precauzionale. Nella giornata di martedì 24 febbraio sono emersi altri casi di positività, rilevati tramite test molecolare dell’Asl, per questo si ritiene opportuno adottare immediati provvedimenti, nell’ottica dell’atteggiamento prudenziale che si ritiene debba contraddistinguere questa delicatissima fase della pandemia”.

Chiusi gli uffici comunali, quindi, con la conseguente possibilità di effettuazione delle pratiche urgenti previo appuntamento e l'obbligo di procedere, prima della ripresa delle attività al pubblico, alla completa sanificazione degli uffici comunali. La presentazione di atti, pratiche, domande, istanze al protocollo comunale dovrà avvenire solo ed esclusivamente su appuntamento telefonico al numero 0763838751, oppure per via telematica alla casella mail: sindaco@comune.parrano.tr.it, comune.parrano@postacert.umbria.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il sindaco di Parrano chiude il comune: "Una misura cautelativa dopo l'aumento dei contagi"

TerniToday è in caricamento