Covid e Ast, i veritci dell'azienda: "Nessun problema nei rapporti con la città"

Incontro-confronto in commissione consiliare, clima disteso e situazione sotto controllo. Appello alla responsabilità anche ai comportamenti dei cittadini durante il fine settimana

L’incontro della 2° commissione consiliare con i vertici aziendali di Ast e le Rsu è stato positivo, ha messo in risalto quel clima collaborativo che sull’emergenza Covid 19 c’è tra l’azienda, l’amministrazione comunale e la città nel suo complesso”, dichiara la presidente della 2° commissione Rita Pepegna.  Dichiarazione riferita alla seduta di commissione che si è tenuta all’interno della biblioteca di viale Brin e che ha visto la presenza, di tutta la commissione, del presidente del consiglio comunale Francesco Maria Ferranti, del vicesindaco Andrea Giuli. Per l’azienda tra gli altri presenti il responsabile delle relazioni esterne Tullio Camiglieri e il direttore dello stabilimento Massimo Calderini che ha illustrato le misure di sicurezza attivate. Presenti la rsu che ha posto anche il tema – per una sicurezza complessiva – delle misure di prevenzione e controllo non solo all’interno della fabbrica ma anche nelle dinamiche cittadine, in particolare nei momenti ricreativi e di socializzazione. 
“La necessità di questo incontro – prosegue la presidente Papegna – è emersa circa un mese fa, all’indomani del tema della riapertura della fabbrica, un incontro che per motivi di sicurezza non è stato possibile fare e che ora invece si è svolto nell’ambito di protocolli già adottati dall’azienda.
La filosofia di questa iniziativa è la condivisione delle informazioni, dei protocolli, in maniera tale che quanto fatto all’interno di Ast sia patrimonio e utilità per tutta la comunità ternana. Chiaramente nessuno si augura una recrudescenza dell’emergenza ma comunque ora ci sono iniziative e protocolli che si stanno testando sul campo e che possono essere una risorsa non solo nel presente”. 
In merito alla prevenzione la presidente Pepegna è intervenuta anche su quanto sta avvenendo in città: “Come ha avuto modo di dire il vicesindaco i controlli si stanno effettuando, la polizia municipale, pur nelle carenze di organico, è presente nei luoghi della socializzazione, è necessario però il contributo di tutti noi cittadini e di tutti i gestori dei locali affinchè ci siano comportamenti responsabili. Distanziamento sociale, mascherine, guanti, divieto di assembramenti, sono norme comportamentali indispensabili. 
Sono sicura che anche dall’incontro di dopodomani  in prefettura – annunciato dal vicesindaco- emergeranno ulteriori indicazioni e misure per meglio regolamentare e controllare le zone cittadine più esposte al rischio assembramenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • La ‘Miami’ di Terni tra nudismo, tossicodipendenza e degrado. La denuncia dei residenti: “Siamo esasperati”

  • Morte dei due ragazzi a Terni: le sostanze che probabilmente hanno causato il decesso di Flavio e Gianluca

Torna su
TerniToday è in caricamento