Eccellenze del territorio: “Rendere visibile l’immaginario dei lettori una sensazione unica”

Il fumettista e illustratore ternano Fabio Paterni racconta la sua passione che l’ha tramutata in professione

Fabio Paterni

“Dar vita ad immagini di una sceneggiatura o di un libro permette di rendere visibile l’immaginario di tanti lettori. È una sensazione davvero unica; lo spettatore resta affascinato di tutto ciò”. Fumettista, illustratore, storyboard artist e digital artist: Fabio Paterni è un giovane ternano che della passione di una vita ha fatto la propria professione: “Ho sempre disegnato – afferma - il primo risale al 1993  quando decisi di immortalare Giulio Andreotti, mi aveva particolarmente colpito in tv. Successivamente nel 1995 cappuccetto rosso, il lupo cattivo, la casa: insomma creai un’istantanea della famosa fiaba”. Ora Fabio si è specializzato nel cosiddetto fumetto popolare (disegni a matita inchiostrati a mano) e nel disegno digitale: “Mi riusciva normalmente con tutti i limiti di un adolescente – ricorda evocando il passato tra pennarelli, matite e fogli bianchi - quando ero più piccolo pensavo ad un futuro simile a questo che sto vivendo ora. Le nostre generazioni del benessere faticano a trovare una vera e propria ispirazione anche se, questa constatazione può essere parametrata da persona a persona. Leggere fumetti e libri, guardare film, studiare i grandi maestri del passato, e soprattutto disegnare in ogni momento, ti renderanno più preparato, più colto, più ispirato e maggiore sarà la possibilità di poter avere successo. Lo studio in questi casi fa la differenza, occorre inoltre frequentare delle scuole professionali ma la professionalità è propria, personale. In questo ambito la meritocrazia è tutto: fantasia, creatività sono gli elementi che fanno la differenza”.

Percorso professionale, principali eventi e materiale utilizzato

“Ho frequentato il corso di fumetto alla Scuola Romana dei Fumetti capendo tutte le metodologie – scrittura, editoria, parte artistica – in una vera e propria scuola di autori. Dal 2015 ho avuto la possibilità di collaborare con Stefano De Majo in performance live come disegnatore (Musica-disegno, teatro e danza; I bombardamenti dell’11 agosto 1943; Salviamo il Verdi, Pasolini e gli imperatori romani). Ho avuto la possibilità di insegnare fumetto in una scuola elementare e nelle carceri di Perugia e di Spoleto, devo dire che sono state esperienze molto interessanti. Sono stato ospite a Romics, Lucca Collezionando e Fumetto ed arte Roma. Nel 2016 conobbi Mauro Laurenti (disegnatore Bonelli) e partecipai al suo corso di disegno a Narni. Ora, con Laurenti stiamo lavorando su una storia horror-splatter intitolata -Animals-”. Dalla fantasia alla realtà per rendere visibile tutto ciò che si immagina: “Per il disegno su carta, utilizzo matite e micromine; per l'inchiostrazione pennelli, pennini e qualche pennarello; per il disegno digitale una tavoletta grafica”.

Presente e futuro di Fabio Paterni

“Le generazioni di oggi sono molto diverse rispetto a prima. Ora i bambini sono più tentati dai videogiochi e dagli smartphone, piuttosto che leggersi un fumetto o un libro. Catturare l’attenzione dello spettatore al quale sottoponi il tuo disegno è sempre molto importante.  A Terni non è molto facile portare avanti la fumettistica intesa come stabile occupazione. Tuttavia sono dell’idea che ogni persona deve perseguire i propri sogni per cercare di diventare ciò che si vuol essere”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, nuovo balzo dei ricoverati e cinque decessi. A Terni cresce di cento unità il numero di Covid+

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento