menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trecento posti di lavoro ma anche una nuova clinica privata: ecco il nuovo Liberati

Il presidente della Ternana, Stefano Bandecchi, pubblica su instagram alcune foto del progetto dello stadio. “Entro un mese sarà finito lo studio di fattibilità, opportunità di grande sviluppo per la città”

Tra i commenti, qualcuno azzarda: dopo la figuraccia di ieri (Ternana-Albinoleffe 1-2), ecco uno specchietto per le allodole. In realtà, almeno rispetto quelli che erano i tempi ipotizzati, la strada di avvicinamento al nuovo stadio di Terni marcia a pieno regime.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

progetto stadio2-2Sul suo profilo instagram, il presidente della Ternana, Stefano Bandecchi, anticipa alcune immagini del nuovo LIberati. “Non posso pubblicarne di più – dice – ma entro un mese, un mese e mezzo al massimo, sarà finito lo studio di fattibilità”. Nel progetto non c’è soltanto la “casa” dei rossoverdi, ma anche la clinica privata che il patron delle Fere aveva messo come condizione essenziale per portare avanti l’operazione stadio.

progetto stadio1-2“Ringrazio il sindaco Latini e l’assessore Melasecche – dice ancora Bandecchi – perché ci stanno lavorando anche loro. È una cosa nella quale credo molto, una opportunità di grande sviluppo della città” che secondo Bandecchi garantirà “300 posti di lavoro effettivi”. Altro numero che il presidente si “lascia” sfuggire è quel “cinquemila” che potrebbe essere la capienza del nuovo Liberati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento