Attualità

Fabio Moscatelli nuovo Delegato Coni: “Atto doveroso nei confronti della mia città”. Fenomeno Padel: “Superati 1400 iscritti”

L’incarico ufficializzato lo scorso 30 marzo: “Metterò un impegno quotidiano. Inoltre ho tanta voglia di conoscere e ascoltare tutti cercando poi di dare il mio contributo”

foto Futsal Ternana

“Un incarico importante che mi onora molto”. Da circa un mese il maestro di tennis Fabio Moscatelli è il nuovo delegato Coni per la provincia di Terni. È stato nominato, lo scorso 30 marzo, dalla giunta regionale riunita dal presidente Domenico Ignozza. Una figura molto importante, soprattutto in questo momento di emergenza sanitaria, dove è necessario coagulare ed ascoltare tutte le rappresentanze delle varie discipline per poter collaborare insieme verso l’auspicata ripartenza. “Quando mi è stato chiesto di assumere questo ruolo non potevo che mettermi a disposizione. Un atto doveroso nei confronti della città. Nel contempo ho pensato di voler provare a restituire tutto quello che lo sport ha saputo darmi. Ho tanta voglia di conoscere e ascoltare tutti, cercando poi - con la massima umiltà - di poter dare un contributo ad una realtà, come quella dello sport ternano, piena di potenziale.”

I primi impegni di Fabio Moscatelli: “Essendo un uomo di campo ho iniziato a visitare le varie società, associazioni e attività sportive. Dal nuoto, all’equitazione, fino al rugby. Per me ha avuto un grande significato il giorno della ripartenza degli sport da contatto con la zona gialla. Sono andato a trovare i ragazzi di ‘Tuttingioco’, meravigliosi sportivi di rugby ‘Special olympics’ ed è stato bellissimo ricominciare a vedere questi giovani divertirsi sul campo. Vivendo la realtà del Circolo Lavoratori Terni ho potuto constatare un numero davvero elevato di persone che sono state lontane dai campi. Per questo motivo dobbiamo tutti dare il massimo per la ripresa in sicurezza.” Il delegato ha inoltre assistito all’ultimo match della stagione regolare della Futsal Ternana.

Tra i pochi sport praticabili durante questo lungo periodo, dettato dalle colorazioni delle regioni e restrizioni causa pandemia, il padel ormai si sta letteralmente affermando: “Abbiamo scavalcato i 1400 tesserati, partendo dai 420 del 2020. Si sta dimostrando uno dei più grandi fenomeni di quest’anno, ottenendo dei risultati straordinari. Non credo che potrà risultare una meteora, poiché crea divertimento e socialità. Contestualmente il tennis mantiene comunque intatta la sua forza e il suo romanticismo”. Naturalmente c’è la promozione della Ternana in grande evidenza per lo sport del territorio: “La vittoria del campionato è stata una soddisfazione enorme. Seguo le Fere da quanto sono bambino e come ternano questa stagione ci ha veramente reso orgogliosi, hanno onorato sia la maglia che un’intera città.” Il nuovo Delegato del Coni poi focalizza l’attenzione su Stefano Bandecchi e le iniziative in programma: “Passione, amore, condivisione, romanticismo. Sono elementi imprescindibili nel caratterizzare l’attività sportiva.  Anche da un punto di vista prettamente sociale noto che il presidente sta lavorando secondo questa visione, proponendo tanti progetti interessanti. Ha il massimo sostegno da parte del Coni” chiude Moscatelli.

Si ringrazia per la collaborazione Filippo Formichetti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabio Moscatelli nuovo Delegato Coni: “Atto doveroso nei confronti della mia città”. Fenomeno Padel: “Superati 1400 iscritti”

TerniToday è in caricamento