menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Farmacie umbre contro le fake news sul coronavirus

Federfarma Umbria lancia nelle farmacie del territorio una campagna per la corretta informazione su come comportarsi per evitare inutili psicosi intorno al coronavirus

In tutto il mondo perdura la preoccupazione per il diffondersi del Coronavirus, recentemente identificato, responsabile dell’epidemia iniziata nella città cinese di Wuhan, della provincia di Hubei. Le strutture sanitarie sono state subito allertate e il Consiglio dei Ministri ha decretato anche nel nostro Paese lo stato di emergenza sanitaria. Pure le farmacie sono chiamate a confermare il proprio impegno nella diffusione di una corretta informazione, specialmente nel contrastare le fake news e il panico tra la cittadinanza che queste possono scatenare. E’ infatti necessario rassicurare i cittadini, senza però trascurare l’invito ad osservare le opportune norme igieniche per contrastare il contagio.

Seguendo le indicazioni predisposte da Federfarma nazionale, anche in Umbria le farmacie esporranno del materiale come locandine e leaflet informativi da distribuire agli utenti. L'obiettivo è quello di mettere a freno la disinformazione e fornire ai cittadini le corrette informazioni per evitare ogni forma di psicosi.

Come riportato dal Centro Europeo per il Controllo delle Malattie, la probabilità di osservare casi a seguito di trasmissione interumana all’interno dell’Unione Europea è stimata da molto bassa a bassa, se i casi vengono identificati tempestivamente e gestiti in maniera appropriata; diversamente, la probabilità di osservare casi in soggetti di qualsiasi nazionalità provenienti dalla provincia cinese di Hubei è stimata alta.

Si ricorda inoltre che presso il Ministero della Salute, oltre al Numero Verde 1500, attivo per ricevere ulteriori informazioni operative, è in funzione un tavolo permanente con le Regioni per il monitoraggio continuo della situazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento