Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

La giovanissima artista ternana Cherry si racconta: “Musica come arte, istinto, condivisione e passione”

“Tante persone apprezzano quello che faccio, anche vedere un amico che si emoziona fa enormemente piacere”. L’intervista alla giovanissima artista

foto Cherry

Una giovanissima artista dalle spiccate canore, capace di saper scrivere testi coinvolgenti, dal contenuto altrettanto significativo. La Vocal Master ha puntato fortemente su Cherry, ossia Barbara Perello Moscetti, capace di saper trasmettere le proprie emozioni, traslando le parole in musica. Alla redazione di www.ternitoday.it racconta come nasce una grande passione: “Il nome di battesimo rappresenta la parte quotidiana di ognuno di noi. Così ho deciso di averne uno d’arte. L’ho dedicato alle nonne Cesira e Rita, prime sillabe di ognuna e riadattato in stile internazionale. Quando ho visto le storie su instagram di Emma Marrone, che indossava dei vestiti con le ciliegie, mi sono convinta definitivamente. La prediligo per il suo lato umano. Come personaggio mi sono ispirata a Lady Gaga. Infine per la redazione dei testi, tra i tanti emergenti, cito Rumo”.

I primi passi canori: “Ho cominciato a cantare le canzoncine dello Zecchino d’Oro per poi prendere alcune lezioni di chitarra. A dodici anni mi sono iscritta alla scuola Vocal Master. Il mio percorso è iniziato canticchiando canzoni per divertimento, fino a realizzare il grande sogno nel cassetto ossia diventare una cantante. Con il tempo ho preso consapevolezza dei miei punti di forza che di debolezza. Un percorso compiuto, fin qui, il quale mi ha dato maggiore autostima. Fa piacere sentire molte persone dire: vali molto di più di ciò che pensi. Aiuta magari in momenti passeggeri dove penso di non essere all’altezza della situazione”. Il sound prediletto da Cherry: “Principalmente musica pop, un po' influenzata da diversi generi. In qualche canzone è possibile captare sfumature indie, in altre lo stile è maggiormente classic.”. Dagli albori fino alle tracce autoprodotte: “Ho debuttato ad un concorso alla Festa delle Rose. Era il 2016 ed interpretato ‘A thousand years’ di Christina Perry. Successivamente ho partecipato ad un’altra iniziativa a Piediluco proponendo ‘La notte’ di Arisa. Ho partecipato al musical di San Valentino, per poi partire con le tracce autoprodotte. La prima uscita è stata realizzata con Gianni Neri e cantata da Ermonda ‘Ma che favola è’. Nel corso del 2020 il mio primo singolo ‘Dove c’è la musica’. Successivamente ‘Imparerai ad amare’ dedicata al mio nipotino. Infine ‘Spalle contro il muro’ accompagnata da un videoclip”. Proprio durante lo scorso anno si è realizzato un piccolo sogno per la giovanissima artista: “Ho firmato il contratto con la Vocal Master Records. Vedere delle persone scegliere me per incominciare un progetto con Rubia ed Ermonda è un motivo di ulteriore soddisfazione”.

Lo stop dettato dall’emergenza sanitaria: “Avremmo dovuto fare delle serate, concerti ed aperture, è stato bloccato tutto in attesa dell’auspicata ripartenza. Nel contempo proseguo a studiare e, nello specifico, ho la fortuna di avere compagni di scuola che mi sostengono, ascoltano le canzoni, le pubblicano sulle stories di instagram”. Si tratta del social dove Cherry può detenere una crescita significativa di followers. Una media di 1200 al mese l’incremento medio. “La musica è arte, arte è condividere chi sei, quello che pensi con tutti gli altri, aprire il proprio mondo interiore. Mi rifugio nella musica e riempio le giornate. Tutti abbiamo bisogno di intimità. La musica è mettere in parola ciò che penso ma anche istinto. Accade che, a distanza di mesi, riscopro il significato di ciò che ho scritto. Tante persone apprezzano quello che faccio, anche vedere un amico che si emoziona fa enormemente piacere. Purtroppo, anche a causa di questo periodo di emergenza, è difficile trovare una vera ispirazione”.

La soddisfazione più grande: “L’assegnazione di un golden badge, ossia un riconoscimento per il talent ‘The coach’ a livello nazionale, trasmesso su 7 Gold. Portai a Bologna ‘Heart’ di Cristina Aguilera e ‘La Notte’ di Arisa”. Gli arrangiamenti dei singoli di Cherry sono a cura del producer D4d e ascoltabili sui principali store digitali. Infine un piccolo annuncio in anteprima: “Stiamo progettando il quarto singolo che potrebbe uscire a primavera inoltrata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La giovanissima artista ternana Cherry si racconta: “Musica come arte, istinto, condivisione e passione”

TerniToday è in caricamento