Il covid non ferma Melasecche: "Continuo a lavorare intensamente da casa"

In un post sulla sua pagina Facebook, l'assessore Melasecche fa ufficialmente "outing" rispetto alla positività al covid-19 e fa sapere che sta bene, a riposo ma non troppo: "Non mi fermo, lavoro da casa e recupererò dopo la guarigione".

"Nonostante le precauzioni prese, avevo messo nel conto che l’attività frenetica che svolgo e le centinaia di persone con cui entro in contatto avrebbero potuto portare a questo". Inizia così il post dell'assessore regionale Melasecche che fa ufficialmente "outing" circa la sua positività al covid-19.

"Fa parte della scelta consapevole di amministrare in prima linea in Umbria, in tempi complicati, in cui getti spesso il cuore oltre i molti ostacoli che trovi sul cammino. Nessuno è eroe ma non c’è dubbio che c’è chi è esposto più di altri alla possibilità di contagio in proporzione al tipo di impegno che mette. Basta, per contagiarti la maniglia di una porta, una penna o un foglio".

E poi l'apprensione per i collaboratori degli uffici e i funzionari dell'assessorato: "Mi sono preoccupato subito di sapere chi dei collaboratori dell’Assessorato di Piazza Partigiani, oltre a coloro che hanno avuto contatti con me, è risultato positivo. Sono felice di sapere che sono pochissimi. Io sto bene anche se in quarantena Sono anche di ottimo umore, probabilmente perché sono anni che non mi capita di dormire sei sette ore di seguito.

Infine, un messaggio per quanti si sono preoccupati per la sua salute: "Rassicuro e ringrazio le centinaia di amici che mi hanno mandato segnali di tutti i tipi o chiamato ma non riesco a rispondere per la quantità enorme di attestazioni di stima ed affetto. Ho ricevuto messaggi positivi anche da avversari politici il che conferma che il rispetto rimane un elemento di distinzione fondamentale fra persone civili e questo Paese ha un bisogno enorme di recuperare rispetto fra cittadini. Mi è stata segnalata solo qualche rara volgarità che denota solo il livello culturale ed umano di chi sparge fiele. Mi spiace - conclude - che io debba rallentare in parte l’attività ma sono certo recupereremo nei giorni successivi anche perché continuo a lavorare intensamente da casa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento