Iniziativa di sensibilizzazione a Terni, un insegnamento per tutte le persone più fortunate

La manifestazione "Risolviamo" organizzata questa mattina da Gabriele Scorsolini tra via venti settembre e strada Santa Filomena. Una serie di attraversamenti per tastare i comportamenti degli automobilisti al loro passaggio

Cospea Terni

La condivisione di problematiche molto importanti ed il desiderio di far conoscere le difficoltà quotidiane incontrate. Stamattina un gruppo di ragazzi non vedenti provenienti da tutta Italia si sono ritrovati in via venti settembre. La significativa iniziativa "Risolviamo" è stata organizzata da Gabriele Scorsolini, grande appassionato di arrampicate capace di raggiungere le vette di montagne più ragguardevoli.

Da un gruppo facebook alla città dell'acciaio: in viaggio per lo stivale raggiungendo la bassa Umbria. La finalità era più che doverosa, ossia sensibilizzare le persone più fortunate. Ed ecco la dimostrazione avvenuta all'altezza dell'incrocio tra via venti settembre e strada Santa Filomena. Una serie di attraversamenti per tastare i comportamenti degli automobilisti al loro passaggio.

Rispetto delle normative e maggiore attenzione al volante soprattutto nei confronti di chi è costretto a convivere con una condizione di acutezza visiva molto limitata o prossima allo zero. Ma Gabriele ed i suoi amici non si sono abbattuti, anzi, stamattina hanno diffuso ai presenti quella voglia di superare gli ostacoli più duri, posti lungo il cammino della quotidianità, che spesso viene meno soprattutto nelle persone più fortunate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Difficoltà enormi quando attraversano le strisce pedonali e magari sono poco visibili soprattutto agli automobilisti. Fino alla presenza di pali cartelli pubblicitari i quali possono presentarsi all'improvviso, dopo aver perlustrato con il loro bastone la zona. Ecco perché la richiesta agli organi istituzionali è quella di una maggiore collaborazione, creando le condizioni per camminare senza ostacoli. Sensibilizzare e diffondere elemeni molto significativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Ospedale di Terni, ulteriore stretta sugli accessi: i provvedimenti attuati per limitare la diffusione del Coronavirus

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento