menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le Iene e lo scherzo a Di Canio

Le Iene e lo scherzo a Di Canio

Le Iene e lo scherzo “social” a Di Canio

L’ex calciatore è stato vittima della nota trasmissione di Italia 1 andata in onda ieri sera. Complice il socio in affari

Uno scherzo molto “fashion” quello che Le Iene hanno ordito ai danni di Paolo Di Canio. L’ex calciatore, infatti, è stato uno dei protagonisti della nota trasmissione di Italia 1 andata in onda ieri sera: al centro dello scherzo la “promozione” dei negozi di Terni e Roma, di cui l’ex bandiera della Lazio è titolare insieme ad un socio, presidente di un'associazione di commercianti ternana. E’ stato proprio quest’ultimo il principale complice delle Iene che hanno puntato a “risvegliare” il Di Canio di un tempo, ossia quello noto per una certa irascibilità e dedizione alle espulsioni.

Lo scherzo

Al centro dello scherzo, l’idea del socio in affare di Di Canio di promuovere il loro negozio di abbigliamento tramite i social network – da cui l’ex calciatore si tiene a distanza per scelta -, ricorrendo a un’avvenente influencer da 30mila followers che, dopo aver provato i più costosi capi d’abbigliamento, si allontana dal negozio con nonchalance con 5900 euro di merce non pagata, rilasciando per di più una recensione negativa al negozio e ai proprietari, accusati anche di averla fatta ubriacare. Ma non finisce qui: Di Canio arriva a un passo dalla rissa dopo l’incontro con il presunto fidanzato dell’influencer – per di più romanista – che lo insulta anche per scelte politiche e per i suoi trascorsi calcistici.

Sul sito delle Iene è visibile l’intero scherzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento