Movida a Terni, assembramenti e inciviltà: il lungo week end di largo Ottaviani

I resti di un tre giorni caratterizzata dal ritorno sulle principali strade e vie del centro di centinaia di persone dopo settimana di chiusura

foto di repertorio

Ci risiamo. Dopo che il lockdown aveva letteralmente paralizzato l’intera città si è tornati alle ‘antiche’ abitudini. Come è noto ormai largo Liberotti è diventato il luogo di incontro di decine e decine di giovanissimi i quali, si ritrovano lungo il lastricato, soprattutto la sera dopo cena nel corso del week end. I risultati sono noti la mattina successiva: bottigliette, cannucce, bicchieri con resti di cocktail, birre, cicche di sigarette lasciati all'incuria. Insomma un luogo diventato troppo spesso teatro di superficialità e scarso senso di responsabilità. Spetta poi agli operatori di pulizia dover sopperire a cotanta inciviltà.

Una consuetudine che si era naturalmente interrotta durante la chiusura ma tornata in auge - progressivamente - con le riaperture. Particolarmente affollata la serata di sabato dove, gli assembramenti di giovani, sono stati notati soprattutto dai residenti del posto. Nessuno naturalmente vieta di potersi tornare a godere un po' di libertà, ricordando le normative anticontagio. Occorrerebbe però maggiore attenzione e soprattutto senso civico, oltre un briciolo di amor proprio per la città e di rispetto nei confronti di chi, successivamente, è costretto a riparare ripulendo l’intera area.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE FOTO IN VIA OTTAVIANI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento