menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dolcetti - foto dal web

Dolcetti - foto dal web

Non solo pampepato, arriva il concorso per dolci e liquori di San Valentino. Ecco come partecipare

L'obiettivo è di valorizzare l’identità gastronomica legata alla specificità della festa del patrono e del territorio. Sarà possibile scegliere tra diverse tipologie di prodotto. A giorni il bando sarà pubblicato sull'albo pretorio

I pampepati sono ancora in forno ma, intanto, il Comune strizza l’occhio a San Valentino. E lo fa promuovendo un nuovo concorso dedicato al patrono dell’Amore e di Terni, da celebrare anche con dolci e liquori.
Nasce così il concorso che avrà come protagonisti prodotti di pasticceria e liquori ispirati alla “rosa”, segno e simbolo della festa di San Valentino che nella nota leggenda è il fiore donato dal Santo a due innamorati. Nei giorni scorsi si è proceduto con l'approvazione del bando di concorso, e a breve lo stesso sarà pubblicato sull'Albo pretorio del Comune. A quel punto, gli aspiranti partecipanti avranno 15 giorni di tempo per presentare le loro produzioni originali.
Come specificato nel bando, i prodotti che si intendono promuovere attraverso il concorso - organizzato in collaborazione con con la Camera di Commercio di Terni e con l’Istituto Casagrande-Cesi - sono i seguenti:

Il Rosellino, cioccolatino/pralina del peso da 8 a 15 grammi. Il cioccolato può essere fondente, alle nocciole, al latte o bianco.
La Rosa di San Valentino, prodotto di pasticceria dolce, da forno, farcita, ripiena o vuota, fresca e a breve durata, del peso da 50 a 150 grammi.
Il Rosatino, biscotto secco, confezionabile, a lunga conservazione, ripieno o vuoto, adatto a essere gustato con vini passiti, liquorosi o con latte.
La Rosata, torta dolce/crostata, minimo per 6 persone, a breve o media conservazione, farcita o non farcita.
Il Li-cuore di S. Valentino, composto aromatizzato con estratti di origine naturale, di fantasia o creme, con titolo alcometrico minimo di 15% vol. e max. 50% vol.

Chi può partecipare

Il concorso si svolgerà sabato, 18 gennaio 2020 dalle ore 9.30 presso il Caffè letterario della bct ed è rivolto a soggetti che abbiamo almeno uno dei seguenti requisiti:

- iscritti alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura di Terni nelle attività industriali, commerciali e artigianali del settore di riferimento, in regola con il diritto annuale;

- siano titolari di attività (pasticcerie/forni o assimilabili e liquorifici o assimilabili) o rami di azienda che insistono nel territorio provinciale di Terni e nelle province confinanti con Terni, anche fuori regione;

Per l’ammissione al concorso l’Amministrazione seguirà l’ordine di arrivo delle domande, previa valutazione del possesso dei titoli e dei requisiti richiesti. Per ciascuna tipologia di prodotto sono ammesse a concorso massimo 15 proposte. Per ulteriori informazioni e modalità di partecipazione sarà possibile consultare l’Albo pretorio del Comune di Terni, dove il bando sarà pubblicato a breve

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento