"Non sono più la manager di Sara Tommasi": è rottura tra la soubrette e Debora Cattoni

La manager della showgirl ternana ha deciso di non seguire più la Tommasi e di dedicarsi soltanto alle sue attività

Tanto amiche, nella vita e anche nel lavoro. Oggi però la rottura: "Non sono più la manager di Sara Tommasi": parola di Debora Cattoni. L’attrice di Assisi, nonché event manager di successo in Italia e all’estero, ha annunciato la definitiva rottura con la ternana Tommasi: “Non ci sto a convivere con chi cerca di manipolare Sara  - ha dichiarato a PerugiaToday -e così preferisco abbandonare il campo. A volte, anche lasciarsi può rivelarsi solo un bene”.

Debora parla con soddisfazione ma anche con affetto di come ha aiutato Sara a uscire dai problemi del suo passato, però ribadisce di non voler più seguire la Tommasi che di recente ha detto non soffrire di un disturbo bipolare: “Questo – ha detto la Cattoni - comporta per me un disagio che non riesco più a gestire. Voglio continuare ad avere una mia vita privata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Tutto le era dovuto - aggiunge. Non ha mai apprezzato fino in fondo tutto il lavoro da me svolto con sacrificio e generosità. Adesso però preferisco occuparmi di altre persone e dedicarmi al mio impegno internazionale relativo alla storia della famiglia e dell’Impresa Lamborghini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento