rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità Marmore

Dalle paludi del Velino all’energia della Cascata: via al progetto Hydra

Presentata l’esposizione alla scuola di Marmore: realtà aumentata, app digitali ed esperienze immersive che raccontano la storia del territorio

Un’esposizione di 450 metri quadri che racconta il passato, il presente e anche il futuro del territorio. Una storia legata indissolubilmente a quella della Cascata delle Marmore, opera prima da cui prende spunto il progetto Hydra. Il Museo Multimediale Cascata delle Marmore, presentato ufficialmente dal Comune in conferenza stampa venerdì, e? un’esposizione multimediale collocata nel Belvedere Superiore della Cascata, pensata per valorizzare la storia e l’eccezionalita? di questo territorio attraverso l’utilizzo delle piu? moderne tecnologie espositive, come plastici territoriali, modelli tridimensionali, installazioni di realta? aumentata, app digitale per la fruizione dei contenuti.

“Il contesto della Cascata cosi? come lo vediamo oggi - spiegano gli organizzatori, il gruppo Museo Multimediale Cascata delle Marmore - e? il risultato di una complessa interazione tra evoluzione geologica ed intervento umano, iniziata piu? di duemila anni fa, che ha prodotto una costruzione artificiale del paesaggio in un ambiente naturale unico. Per questo si puo? parlare di Opera della Cascata, intendendo con il termine tutti gli interventi con i quali l’uomo ha cercato di risolvere il problema delle paludi del Velino e contestualmente di usare la risorsa acqua, sia per l’agricoltura che per usi energetici e produttivi, opere colossali paragonabili alle fabbriche delle grandi cattedrali europee. Le particolarita? culturali e storiche della Cascata, di un valore ed interesse globale per la loro unicita?, rima- nevano pero? difficili da comunicare perche? mancava un luogo dedicato alla narrazione di questi contenuti”.

L’esposizione multimediale e? collocata nei locali seminterrati della scuola Don Milani di Marmore, che si estendono per circa 450 mq: per questi locali il Comune di Terni ha indetto un bando pubblico nel settembre 2020 con il fine della valorizzazione turistico-culturale del sito della Cascata delle Marmore, per cui la societa? Museo della Cascata srls e? risultata aggiudicataria con una concessione di 10 anni a fronte di un canone di locazione. Per ade- guare i locali e? stato necessario un intervento di riqualificazione con lavori eseguiti a cura dell’aggiudicatario che ha permesso di realizzare, oltre all’allestimento, anche i servizi igienici e gli impianti.

Per lo studio dei contenuti e la raccolta del materiale necessario e? stato costituito un comitato scientifico composto da personalita? che si sono distinte per competenze specifiche e per amore del territorio. Le installazioni multimediali e le forniture tecnologiche sono state fornite da aziende con sede nel territorio, in particolare Katatexilux di Amelia ed Euromedia di Terni, realta? d’eccellenza nel panorama nazionale nella creazione di contenuti digitali per la valorizzazione di beni culturali. Le attivita? didattiche saranno invece curate dalla cooperativa Amodì di Terni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle paludi del Velino all’energia della Cascata: via al progetto Hydra

TerniToday è in caricamento