rotate-mobile
Domenica, 27 Novembre 2022
Attualità

Comune di Terni, una sala studio per gli studenti universitari: “Il polo museale punta a diventare attrattivo nelle politiche culturali”

L’assessore Cinzia Fabrizi: “Un’altra iniziativa che va nella direzione di fornire migliori servizi agli studenti universitari del polo ternano”

Un nuovo spazio per gli studenti universitari del polo ternano. Si tratta della sala studio presente nel Museo Archeologico "Claudia Giontella", all’interno del polo museale del Caos. Tale spazio, aperto dal giovedì alla domenica (mattino 10-13, pomeriggio 16-19), quindi anche nei fine settimana, è stato messo a disposizione a seguito di un protocollo d’intesa siglato tra Comune di Terni e il gestore del polo museale ovvero Macchine Celibi Scarl.

L’atto è stato deliberato, nel corso della settimana, dalla giunta comunale su proposta dell’assessore all’università Cinzia Fabrizi e alla cultura Maurizio Cecconelli. “Un’altra iniziativa che va nella direzione di fornire migliori servizi agli studenti universitari del polo ternano e di far sentire sempre più vicine università e città, così come accaduto nei giorni scorsi con la grande partecipazione fatta registrare dalla Notte dei Ricercatori” afferma l’assessore Cinzia Fabrizi. Secondo il collega Maurizio Cecconelli, assessore alla cultura: “Il polo museale di Terni, anche attraverso un'iniziativa come questa e a tante altre che saranno presentate nei prossimi giorni, punta a diventare centrale e attrattivo nelle politiche culturali della città”.

“Anche noi – dichiara il coordinatore Caos Terni Chiara Ronchini – riteniamo sia importante avere una presenza costante di studenti universitari all’interno del polo museale. Crediamo che la sala del museo archeologico possa essere un luogo ideale per le nuove funzioni alla quale è stata destinata e siamo certi che gli studenti apprezzeranno non solo la sala stessa, ma l’intero polo museale, contribuendo alla sua animazione culturale e creando sempre più movimento". Il protocollo d’intesa sottoscritto ha una durata di tre anni e potrà essere rinnovato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, una sala studio per gli studenti universitari: “Il polo museale punta a diventare attrattivo nelle politiche culturali”

TerniToday è in caricamento