Scuola a San Gemini, l'opposizione ribatte alla giunta Clementella: "Poca concretezza"

A San Gemini si accende lo scontro fra la giunta Ciammella e l'opposizione sulla riapertura delle scuole. Il gruppo "San Gemini - Bene Comune" che ribatte: "Si convochi un consiglio straordinario con i genitori".

Si infuoca la polemica a San Gemini sul nodo della riapertura delle scuole, in particolare quella dell'infanzia. Dopo la reazione della giunta Clementella alle accuse del gruppo consiliare "San Gemini - Bene Comune", i consiglieri di opposizione rincarano la dose in una nota definendo la risposta della giunta "troppo pedissequa e poco concreta, sembra non dare risposte su quando e come la scuola, ripartirà".

Una posizione che, secondo la minoranza, sembra offrire delle soluzioni obbligate ai genitori degli alunni: "O portare i bambini in un asilo privato, costoso ma strutturato e organizzato o mandarli a fare lezione in un prefabbricato, spazioso. Questo - prosegue il comunicato - è almeno ciò che possiamo dedurre, dato che alla riunione indetta per il 7 settembre, la maggioranza ha ritenuto opportuno invitare una fin qui silenziosissima Associazione Genitori, ma si è guardata bene dall’estendere l’invito alle minoranze che svolgono un lavoro di controllo e verifica ed ai sindacati degli insegnanti".

Per il gruppo consiliare, le affermazioni della giunta aprono il fronte a questioni centrali: "Ci chiediamo quindi: quali saranno i costi che il comune dovrà sostenere per questa operazione? Chi se ne farà carico? La ditta che non ha rispettato i tempi di consegna? È stato già fatto uno studio di fattibilità tecnica dell’area? Perché non siamo stati chiamati in consiglio a valutare la migliore opzione?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quindi un appello alla giunta Clementella: "Abbiamo ritenuto opportuno, sollecitati dai genitori, richiedere, congiuntamente con gli altri gruppi di minoranza, un consiglio straordinario che ovviamente ci auguriamo venga fatto nel più breve tempo possibile, massimo entro 15 giorni dalla richiesta formale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre a Terni: “Il punto vendita di intrattenimento più grande del centro Italia”. Dalle difficoltà del Covid al coraggio di investire

  • Nasce il primo ristorante fantasma in città. L’idea di un giovane ternano: “Voglio contribuire al rilancio del nostro territorio”

  • Donna trans accoltellata di notte nella sua abitazione in via Battisti. Ricoverata al Santa Maria

  • Una gita a Terni che è valsa due multe in un minuto. L'indignazione di un turista: "Mi appellerò al prefetto"

  • Valigie di droga dal Pakistan a Terni. Decapitata la cupola dei signori dell'eroina

  • Bliz della squadra mobile, vasta operazione antidroga a Terni: “Indagine articolata e complessa iniziata oltre un anno fa”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento