rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Acciai Speciali Terni, la Fiom sull’eventuale fermata di maggio: “Siamo preoccupati”

Le Rsu sottolineano: “Perdura lo stato di incertezza per l'assenza di un accordo di programma"

In una nota, i delegati della Fiom esprimono la propria preoccupazione circa la possibile fermata della produzione in Ast per il mese di maggio, come ventilato negli ultimi giorni. 

“I delegati della Fiom del gruppo Acciai Speciali Terni - si legge nella nota - esprimono preoccupazione per la fermata ventilata da alcuni organi di stampa. La Rsu solo nella tarda mattinata odierna ha ricevuto una convocazione per le 17.30 di oggi. Oltre che il merito della discussione ci preoccupa lo stato delle relazioni industriali con il gruppo che non si può limitare alla semplice comunicazione tanto meno preannunciata a mezzo stampa. Le scelte che farà Ast per la fermata ricadranno inevitabilmente sui lavoratori diretti e soprattutto nelle aziende dell'indotto che hanno disponibilità di ammortizzatori diverse è più ridotte. Perdura lo stato di incertezza per l'assenza di un accordo di programma che possa aprire la discussione sul piano industriale”. 

“Nel frattempo - continua la nota - si procede con una razionalizzazione dei costi a tutti i livelli, con l'aumento dei carichi di lavoro in alcuni reparti, la scarsità dei Dpi necessari per la salute e sicurezza e un significativo peggioramento del servizio mensa per quanto riguarda i cestini  caldi e freddi sia per quantità che qualità. Auspichiamo in questa particolare fase una ripresa delle corrette relazioni industriali che possano portare ad una soluzione dei problemi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acciai Speciali Terni, la Fiom sull’eventuale fermata di maggio: “Siamo preoccupati”

TerniToday è in caricamento