menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso dell'istituto Briccialdi

L'ingresso dell'istituto Briccialdi

Briccialdi, docenti senza stipendi. La Cgil: "Intervenga la Fondazione Carit"

Il sindacato torna a lanciare l'allarme sulla precarietà dell'istituto musicale che attende ancora la statalizzazione

Stipendi non pagati da mesi ai docenti come le attività didattiche aggiuntive e i contributi sociali del 2017. E' la situazione di "precarietà amministrativa e finanziaria" dell'istituto musicale Briccialdi che torna a denunciare la Fp Cgil invocando l'intervento della Fondazione Carit in attesa che si definisce l'infinito processo di statalizzazione.

"Il passaggio della proprietà dell’istituto allo Stato, calendarizzato dallo scorso governo nazionale - dicono dalla Cgil - è ancora nei piani di Roma, come testimonia la conferma delle risorse destinate a tale operazione. Il problema è però tutto aperto sul presente dell’istituto, che deve trovare il modo di far fronte ai debiti pregressi. Nella fase transitoria, tuttavia, occorre necessariamente far fronte alle criticità economiche di quello che è un bene prezioso per l’intera comunità. Pertanto, a difesa di un’eccellenza culturale e formativa come questa, chiediamo l’intervento della Fondazione Carit".

"L’istituto – scrive il sindacato –  punto di riferimento culturale non solo per la città di Terni, come dimostra una rilevante fetta di utenza extra cittadina e in aumento, finora è riuscito ad assicurare il servizio solo grazie all’impegno profuso dagli insegnanti, malgrado l’insufficiente considerazione ricevuta dalla proprietà". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento