E' già ora di pensare a Natale, il mercatino di piazza Europa cambia volto

Dal 7 dicembre al 6 gennaio: via i gazebo, pantofole e cappelli spazio al presepe napoletano, miele, cioccolato e libri per bambini

Terni già si prepara al Natale

"Sarà il più bel Natale di sempre a Terni". Lo ha più volte ribadito il vicesindaco e assessore alla Cultura, Andrea Giuli, sin dai primi giorni dell'insediamento. E per fare questo, in attesa di un programma di iniziative al quale si sta lavorando, l'amministrazione comunale parte dalla "rifondazione" del tradizionale mercatino che tutti gli anni si snoda tra piazza Europa e piazza Solferino ma che nelle ultime edizioni aveva perso ogni tipo di appeal. 

"La precedente edizione del mercato è stata caratterizzata da un limitato numero di operatori presenti, appena 9, a dimostrazione dell'impellente necessità di rivalorizzare in modo incisivo l'iniziativa e di evitarne l'ulteriore declino", si legge nella delibera con cui la Giunta dà il via libera alle misure per riqualificare l'iniziativa che si terrà dal 7 dicembre al 6 gennaio. 

Più postazioni, 16, via gli antestetici gazebo bianchi che saranno sostitutiti con "strutture decorose e soprattutto adeguate ai canoni estetici tipici del periodo natalizio", rivoluzione nelle merceologie ammesse "che prima nella maggior parte dei casi poco o nulla avevano a che fare con il Natale".

Nell'elenco approvato dalla Giunta, che ha anche riaperto i termini per le richieste degli operatori interessati, spariscono le bancarelle di sciarpe, pantofole e guanti. Al loro posto ci saranno complessivamente tre postazioni dedicate alle statue dei presepi di produzione artigianale, di cui due caratteristici dell'arte napoletana, due postazioni per miele e caramelle, due per il cioccolato artigianale e la cioccolata calda, due per candele artigianali e incensi di alta qualità, due per giocattoli e libri per bambini. Confermati gli spazi per i prodotti tipici umbri e per i dolciumi più i fiori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento