Telefonia, bollette a 28 giorni: il Tar condanna i gestori. Arrivano i rimborsi

Entro fine dicembre le compagnie telefoniche dovranno restituire agli utenti i soldi incassati grazie ai giorni “erosi” in bolletta. Federconsumatori Terni: confermati i diritti dei cittadini

Regalo di Natale per gli utenti della telefonia mobile. Il Tar del Lazio ha infatti confermato che entro il 31 dicembre 2018 i gestori Tim, Wind, Tre, Fastweb e Vodafone dovranno rimborsare in bolletta i giorni “illegittimamente erosi agli utenti a seguito della fatturazione a 28 giorni”.

Sentenza questa che viene accolta con un certo favore da Federconsumatori Terni. “In attesa di poter leggere le motivazioni del provvedimento emesso dal tribunale amministrativo, che saranno depositate entro 30 giorni – commenta il presidente, Franco Todaro - mi sento di esprimere una grande soddisfazione. Questa sentenza conferma finalmente i diritti dei consumatori-utenti e restituisce loro quanto illegittimamente sottratto dalle compagnie telefoniche”.

Nella stessa sentenza il Tar ha però annullato le sanzioni comminate dall’Agcom agli operatori di Tlc (1,1 milione di euro a testa, per un totale di 4,4 milioni di Euro). Decisione viene invece giudicata con “perplessità” da Federconsumatori. “Le sanzioni amministrative pecuniarie a carico degli operatori di Tlc avrebbero rappresentato un ulteriore monito nei confronti delle condotte scorrette adottate finora dalle compagnie telefoniche. Ora, l’auspicio è che gli operatori telefonici adempiano prontamente a quanto stabilito dal Tar Lazio, in ottemperanza alle delibere dell’Agcom, rispettando i diritti di tutti i consumatori coinvolti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento