Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Inizia a sbocciare il Tulipano di Terni, fermento in città: “Pensavo de morì prima”

Un post esilarante sta facendo il giro delle bacheche su facebook dopo che il grattacielo si sta mostrando senza le impalcature

“Pensavo de mori prima”. Il post è naturalmente ironico ed esilarante, fa riferimento al Tulipano e sta facendo il giro delle bacheche sul web. Il tema è nel contempo piuttosto importante poiché evoca un’opera rimasta incompiuta per tanti anni. Un complesso immobiliare che l’imprenditore Giunio Marcangeli se lo è aggiudicato all’asta, lo scorso 25 settembre 2019, dopo le precedenti andate a vuoto. Da lì è iniziato un percorso di recupero e riqualificazione e, da qualche giorno, è possibile vederlo senza i primi ponteggi. Uno step che lo stesso Marcangeli aveva preannunciato e puntualmente si è verificato.  

Al piano terra del grattacielo ci sarà spazio per le attività commerciali. Il primo, invece, avrà una destinazione d'uso direzionale, quindi uffici, e una parte del piano è già stata opzionata dall'Arpa Umbria. Dal secondo al settimo sorgerà un albergo residenziale, con alcuni servizi di lusso come una reception e una palestra interna. Dall'ottavo al ventiduesimo spazio agli appartamenti in vendita di varie metrature. I tagli saranno da 52, 60 e 65 metri quadri quelli di piccolo taglio, fino ai 120, 150 metri quelli di medio taglio, per arrivare ai due attici di 250 metri quadri ciascuno. Naturalmente essendo collocato in una posizione strategica, si potrà godere di una visione panoramica da perdere il fiato.

(Post tratto da facebook)

208021997_10160051513384925_8520122905376951477_n-2

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inizia a sbocciare il Tulipano di Terni, fermento in città: “Pensavo de morì prima”

TerniToday è in caricamento