menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
valnerina

valnerina

Un pezzo di storia ternana da custodire gelosamente

Uno spezzone di binario della tranvia Terni-Ferentillo, il ricordo di un impianto di trasporto del secolo scorso fondamentale per collegare la Valnerina

Ci siamo passati un po' tutti, magari anche senza accorgersene. Incastrati nel lastricato di mattoncini, a pochi passi da Piazza Valnerina, uno spezzone di binari della tranvia che fu Terni-Ferentillo, evoca un dolce ricordo della città del secolo scorso. Un’altra epoca, altri scenari, modalità diverse di spostarsi. Per circa sessant’anni la linea consentì di collegare il capoluogo a Ferentillo con fermate intermedie, tra le altre, a Papigno, Collestatte, Torre Orsina, Castel Di Lago, Arrone, Montefranco ed arrivo a Ferentillo. Un tracciato complessivo di oltre 17 km che permetteva gli spostamenti, non solo dei viaggiatori, ma anche delle merci. Gli scenari suggestivi della Cascata delle Marmore, lungo il tratto che costeggiava la strada statale, rendevano ancora più caratteristica la tranvia, costruita per lo sviluppo industriale della zona ma fortemente a connotazione turistica per il paesaggio mozzafiato attraversato. L'opera promossa dalla Società Imprese Elettriche in Italia e dalla Società per Carburo di Calcio, venne soppressa il 5 maggio 1960, all’indomani della scadenza della concessione. A distanza di oltre mezzo secolo però a Terni resta un piccolo e storico cimelio della tranvia che fu, da conservare gelosamente nel tempo  

WhatsApp Image 2019-05-29 at 17.49.55-2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento