rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Blog

Crisi politica a Terni: “Le dimissioni del sindaco saranno ritirate, nessun rispetto per città e cittadini”

Nota congiunta dei coordinamenti provinciali Fratelli d’Italia e Forza Italia: “I suoi consiglieri trattati come ‘pecore’, i suoi assessori come cortigiani e i ternani come plebei”

“Usando un termine coerente con il linguaggio degli ultimi mesi, già prevediamo che Bandecchi non avrà ‘le palle’ per dimettersi. La sua è un’altra, l’ennesima, pagliacciata utile solo a se stesso e al suo progetto personale, che nulla ha che fare con il bene di Terni”. Così i coordinamenti provinciale di Fratelli d’Italia e di Forza Italia in merito alle dimissioni del sindaco di Terni Stefano Bandecchi. 

“I suoi consiglieri trattati come ‘pecore’, i suoi assessori come cortigiani e i ternani come plebei. Dopo aver promesso da presidente di portare la Ternana in Serie A, di mettere di tasca propria venti milioni nelle casse del Comune e di rendere Terni come Dubai, per una volta dimostri coerenza visto che con fare perentorio aveva dichiarato che le sue sarebbero state dimissioni irrevocabili; ma forse,  a questo punto, scopriremo che a decidere non è lui e le sue dimissioni verranno sicuramente ritirate”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi politica a Terni: “Le dimissioni del sindaco saranno ritirate, nessun rispetto per città e cittadini”

TerniToday è in caricamento