Bambole azzurre e soldatini rosa, ecco il testo del progetto

I dettagli dell'iniziativa per l'educazione "emotiva alla parità" degli studenti della scuola primaria che sta facendo discutere: sono previsti 3 incontri in ogni classe, uno ogni 2 settimane, nei mesi di ottobre e novembre

Il titolo tanto discusso è “Bambole azzurre e soldatini rosa”. Il sottotitolo è “progetto di educazione emotiva e alla parità tra donne e uomini nella scuola primaria Goffredo Mameli di Fornole di Amelia. Coinvolte sono le classi terza e quarta.

Il progetto prevede incontri di informazione e condivisione con docenti e genitori e la realizzazione di attività laboratoriali con alunne e alunni delle classi coinvolte.

La consigliera di parità: nessun esercito gender nelle nostre scuole

Le attività saranno modulate sul grado di crescita e maturità dei bambini, a partire dalla loro esperienza, approfondendo le seguenti tematiche: la personalità (riflessione su se stessi, sulla propria identità di genere e sulle proprie aspirazioni. Come siamo e come vorremmo essere) e la società (gli stereotipi presenti nei media, nelle letteratura e nelle fiabe. Il ruolo delle donne nella storia e nella società).

Durante gli incontri con i bambini verranno fatte letture ad alta voce come strumento per scoprire, riconoscere e rispettare le emozioni che ci distinguono o ci accomunano gli uni alle altre. Tra i titoli dei libri ci sono: “Il libro sulle emozioni”, “Le sei storie delle emozioni”, “Come siamo fatti?”, “A caccia dell’orso” e “Ada la scienziata”.

L'assessore Alessandrini: ci sono passaggi che non mi convincono

Le attività si pongono come uno stimolo al cambiamento di prospettiva, alla partecipazione, alla messa in discussione dell’ovvio, dello stereotipo. Vogliono essere un primo passo per la presa di coscienza che sono possibili altri comportamenti e relazioni fra i generi e che ci si può attivare nel proprio piccolo, a livello individuale, per poi agire a livello sociale nella direzione di una società basata sul rispetto di sé e degli altri, e che permetta di riconoscere, accettare e valorizzare ciò che troviamo differente da noi.

progetto parità di genere-3

In linea con gli obiettivi definiti nel protocollo di intesa tra ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e la consigliera nazionale parità – in cui si conferma la comune volontà e il comune impegno di collaborare per la sensibilizzazione di studenti e corpo docente sul tema della parità e delle pari opportunità – l’ufficio delle consigliere di parità della provincia di Terni ha deciso di sostenere e finanziare il progetto per la scuola primaria di Amelia.

Il Pdf Umbria: serve il consenso informato dei genitori

Il Forum Donne Amelia, nato nel 2008, è un’associazione di promozione sociale e culturale. Tra le sue finalità ci sono: valorizzazione e sviluppo di una cultura politica di genere; costruzione di reti e partenariati tra società civile femminile e istituzioni ed enti di pari opportunità a livello provinciale, regionale e nazionale; promozione dell’occupazione ed imprenditorialità delle donne italiane e straniere di condizioni di fragilità; realizzazione di iniziative per sostenere le donne vittime di violenza di genere e sensibilizzare comunità e istituzioni sul tema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento