rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Narni

Narni, vendeva hashish ai suoi coetanei, minorenne nei guai con l’accusa di spaccio

La perquisizione avvenuta al parco dei Pini di Narni Scalo. Emessa la misura cautelare della ‘permanenza in casa’ sotto sorveglianza dei genitori

Durante il weekend i carabinieri di Amelia hanno dato esecuzione alla misura cautelare della ‘permanenza in casa’ emessa dal gip del tribunale dei minori di Perugia nei confronti di un 17enne di Narni. Il provvedimento scaturisce dal controllo di due ragazzi nei pressi del parco dei Pini a Narni Scalo. 

“Sottoposti entrambi a perquisizione personale - fa sapere l’Arma - il più piccolo, 16enne di Narni, viene trovato in possesso di un involucro contenente 0,6 grammi di hashish, motivo per il quale è stato segnalato per la detenzione di stupefacente per uso personale. Il più grande dei due, 17enne, è stato invece trovato in possesso di un involucro contenente 8 grammi di hashish e della somma in contanti di 135 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire un involucro contenente ulteriori 78 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente. 

“Deferito in stato di libertà - continua l’Arma - nel corso del fine settimana il 17enne è stato fermato e condotto presso l’abitazione di residenza di Narni in esecuzione della misura cautelare della ‘permanenza in casa’, dove i genitori sono tenuti a vigilare sul comportamento dello stesso consentendo, nel contempo, gli interventi di sostegno e controllo dei servizi della giustizia minorile. Nel caso di allontanamento ingiustificato dall’abitazione, il giudice potrebbe valutare di disporre la misura del collocamento in comunità”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narni, vendeva hashish ai suoi coetanei, minorenne nei guai con l’accusa di spaccio

TerniToday è in caricamento