rotate-mobile
Cronaca Orvieto

Orvieto, perseguita l’ex dichiarando di volerla uccidere: braccialetto elettronico per un 40enne

Molestie e minacce al termine della relazione da parte dell’uomo. Scatta il divieto di avvicinamento

Perseguitava l’ex compagna una volta terminata la relazione, arrivando addirittura a dichiarare di volerla uccidere. Scattano così le misure del divieto di avvicinamento e del braccialetto elettronico per un 40enne di Orvieto. 

Dopo la fine della loro relazione, il 40enne ha iniziato a perseguitare la ex compagna con una serie di molestie e minacce andandola a cercare anche sul posto di lavoro. Episodi durati diversi mesi finché a un certo punto la donna non ce l’ha fatta più e ha deciso di recarsi presso il commissariato di pubblica sicurezza di Orvieto, dove ha raccontato tutto e ha sporto denuncia per stalking.

Tra i numerosi episodi raccontati ai poliziotti c’è una dichiarazione del suo ex compagno che, parlando con dei familiari, aveva detto che non sarebbe arrivata a sabato perché l’avrebbe fatta fuori. I poliziotti hanno informato la procura della Repubblica presso il tribunale di Terni che ha assunto la direzione delle indagini. 

Al termine dell’iter, il Gip ha imposto al quarantenne la misura del divieto di avvicinamento, obbligandolo a mantenere una distanza di almeno 500 metri dai luoghi frequentati dalla donna. Il giudice, inoltre, allo scopo di controllare il rispetto di tale prescrizione, ha anche disposto l’applicazione del braccialetto elettronico nei confronti dell’uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orvieto, perseguita l’ex dichiarando di volerla uccidere: braccialetto elettronico per un 40enne

TerniToday è in caricamento