rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Resti umani sui binari, giallo alla stazione di Orte: indagini sulle persone scomparse anche a Terni

Il cadavere in avanzato stato di decomposizione, fatto a brandelli, è stato notato da un macchinista. In corso gli accertamenti della polizia, tra tanti interrogativi

Un cadavere è stato trovato sui binari alla stazione di Orte. A notare i resti di una persona è stato il macchinista di un treno dell’alta velocità in corsa nella mattinata di ieri, mercoledì 18 ottobre.

A riportare la notizia è Viterbo Today. L’allarme è stato lanciato poco prima di mezzogiorno, dopodiché sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia e l’autorità giudiziaria. I primi accertamenti e rilievi della scientifica sono durati circa tre ore. Solo intorno alle 14.25 è arrivato il nulla osta alla ripresa della regolare corsa dei treni sulla linea Roma-Firenze. Ma le operazioni hanno provocato rallentamenti fino a 40 minuti per ben 52 treni tra alta velocità (46) e regionali (6), oltre ad altri quattro regionali che sono stati limitati nel percorso.

Gli investigatori hanno trovato i primi resti all'altezza del primo bivio Orte nord. Poi, durante il sopralluogo, altri sono stati notati nei pressi di una vicina scarpata. La prima ipotesi è che la persona sia stata travolta e smembrata da un treno in corsa. Ma si tratta di un suicidio o meno? E a quando risale il fatto? A chi appartengono quei resti? Questi gli interrogativi su cui hanno iniziato a lavorare gli inquirenti.

Il fatto, stando a un’iniziale ipotesi, non sarebbe recente. Il cadavere, infatti, sarebbe in avanzato stato di decomposizione, con i vestiti, che lo ricoprivano in parte, diventati ormai brandelli. Complicata l’identificazione, anche perché non sarebbero stati trovati né documenti né effetti personali del morto.

I resti, una volta recuperati, sono stati posti sotto sequestro per essere analizzati. Tra i primi passaggi ci sarà l’estrazione del dna, che poi verrà confrontato con le tracce genetiche di persone schedate presenti nelle banche dati delle forze dell’ordine per verificare se ci sia qualche corrispondenza. Nel frattempo, la polizia sta vagliando le denunce di scomparsa presentante recentemente sia alle autorità della provincia di Viterbo che di quelle vicine, come Roma e Terni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resti umani sui binari, giallo alla stazione di Orte: indagini sulle persone scomparse anche a Terni

TerniToday è in caricamento