rotate-mobile
Cronaca

Terni città sicura, sette nuovi “occhi” per il grande fratello: così cresce la videosorveglianza

Sono circa 150 le telecamere a guardia di strade e parchi, le ultime saranno installate in questi giorni. L’incognita della collaborazione con i privati e la mappa

Parchi, strade, incroci: nei prossimi giorni il sistema di videosorveglianza a guardia della città di Terni sarà implementato con l’installazione di altre sette telecamere che porteranno a circa 150 il numero totale degli “occhi” del grande fratello.

I nuovi apparecchi dovrebbero essere posizionati entro questa settimana. Questo è almeno l’impegno dell’amministrazione comunale secondo quanto riferito da Raffaello Federighi, consigliere comunale di Alternativa popolare con delega alla sicurezza. “Al momento – spiega Federighi – le telecamere sono tutte pubbliche”. Non ha infatti avuto seguito la delibera licenziata dalla giunta Latini nel 2019 che avrebbe dovuto creare una collaborazione con i privati, implementando il sistema di videosorveglianza con gli apparecchi installati dai privati in aree condominiali o a guardia dei negozi. “Stiamo lavorando su questo progetto”, fa sapere Federighi, senza però entrare nei dettagli. Anche se, probabilmente, se Palazzo Spada intende proseguire su questa strada, dovrà mettere mano alla precedente proposta di accordo che “scaricava” sui privati molti degli oneri connessi al funzionamento degli occhi elettronici.

A questo link è possibile avere una mappa dettagliata della posizione delle telecamere in città, suddivise per colori: le arancioni sono le fotocamere installate per il monitoraggio del traffico e il controllo del rispetto del codice della strada (ztl, autovelox, fotored); quelle blu sono le telecamere installate per la sicurezza urbana, le gialle sono le telecamere installate per la tutela del patrimonio pubblico e di sicurezza urbana e le viola sono le telecamere installate per la sicurezza e tutela ambientale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni città sicura, sette nuovi “occhi” per il grande fratello: così cresce la videosorveglianza

TerniToday è in caricamento