Lunedì, 22 Luglio 2024
Eventi

Alimentari, enoteca e l’idea vincente del bistrot: locale ternano nella guida del Golosario

L’Angolo diVino festeggia i dieci anni di attività con la nuova pubblicazione: l’idea di due fratelli con radici in Francia

Dieci anni di attività. E quale modo migliore se non quello di finire (anche quest’anno) nella prestigiosa guida “Il Golosario”? Un pò alimentari, un pò enoteca, un pò ristorante: forse è questa la formula vincente del locale “L’Angolo diVino” che proprio in questi giorni festeggia dieci anni dall’apertura. 

Un'attività che si caratterizza per la sua poliedricità e che trae origine dall’idea di due fratelli, Simone e Riccardo Terzino, che hanno però preso spunto dalla loro mamma, Dominique. “L’idea di aprire un locale con queste caratteristiche - spiega Simone, 42 anni - ci è venuta perché nostra madre, francese, ci ha offerto lo spunto. Ci piaceva l'idea di proporre una attività diversa dalle classiche, che potesse offrire diverse soluzioni al cliente. Ne abbiamo vista una simile un giorno a Bologna, e da lì siamo partiti. Da noi è possibile mangiare come al ristorante, fare spesa come in un alimentari, oppure degustare un vino, come in una enoteca”.

Idea che funziona, soprattutto se abbinata alla location. Il locale infatti è in pieno centro e ha rilevato un'attività storica di alimentari. “Prima qui c’era la casa del formaggio, che ha fatto la storia della città. Ci si è presentata l’occasione per rilevare il tutto e ci siamo buttati. Abbiamo aperto ad aprile 2011: in questi dieci anni certamente siamo cresciuti e ci siamo affermati, ma abbiamo anche attraversato momenti complicati, soprattutto nel dover affrontare la pandemia. Il nostro è stato uno dei settori più colpiti, ma comunque siamo riusciti a ripartire. Il nostro punto di forza, sotto questo aspetto, è abbinare le molteplici possibilità di consumo da parte del cliente alla qualità. Scegliamo solo prodotti di eccellenza e soprattutto del territorio, anche a chilometro zero, inserendo poi qualche prelibatezza internazionale. Questo è il nostro spirito, quello che ci ha portato in dieci anni ad entrare più volte nella guida del Golosario, un riconoscimento di sicuro prestigioso e che ci rende orgogliosi”.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alimentari, enoteca e l’idea vincente del bistrot: locale ternano nella guida del Golosario
TerniToday è in caricamento