Cantine aperte in Umbria, la mappa della provincia di Terni

La manifestazione nata nel 1993 raccoglie decine di migliaia di adesioni nella regione. Degustazioni di vino ma non solo all'interno delle numerose iniziative

cantine aperte

Sabato 25 e domenica 26 maggio torna l’appuntamento con ‘Cantine aperte in Umbria’ l’evento del settore enoturistico più importante in Italia. Un marchio di proprietà del Movimento del Turismo del Vino all’insegna dell’eccellenza e della qualità. ‘L’evoluzione’, intesa come edizione che guarda in avanti verso un’offerta enoturistica ancora più moderata e consapevole. Il programma è ricco di iniziative volte a far conoscere, apprezzare con maggiore consapevolezza la produzione enologica delle cantine, il paesaggio e la cultura locale. Saranno ben 47 le cantine aperte in tutta la regione, con una concentrazione prevalentemente distribuita nella parte centro occidentale del cuore verde della nazione.

Provincia di Terni: le cantine aperte

In provincia di Terni sarà possibile accedere alle seguenti: Zanchi (Amelia); Castello di Corbara, Palazzone, Castello della sala, Custodi, Famiglia Cotarella, Neri Enrico, Tenuta di Salviano, Tenuta le Velette, Tenuta Vitalonga azienda agricola Maravalle (Orvieto - Lago di Corbara)

Potrebbe interessarti

  • Ammoniaca, come sfruttarla a meglio e in sicurezza per la pulizia di casa

  • L'alcol denaturato e i suoi utilizzi per la pulizia della casa: una guida

I più letti della settimana

  • Ragazza stuprata al Chico Mendes, arrestato diciottenne egiziano: "Mi ha costretto, ho paura"

  • Fiumi di droga su Terni, indagine dell’Antimafia: diciannove persone finiscono in manette

  • Operazione "Toner", la droga fruttava migliaia di euro a settimana con i consigli del poliziotto "complice"

  • Fiumi di droga su Terni, dalle carte dell’inchiesta spunta anche un carabiniere: “M’ha detto de sta tranquillo”

  • Incidente stradale, uomo investito in via Narni: dinamica rocambolesca

  • Comune di Terni, 126 nuove assunzioni: come fare per partecipare

Torna su
TerniToday è in caricamento