rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Eventi Centro / Via del Leone

Terni come Woodstock, artisti uniti per la pace sotto il segno di San Valentino

Serata-evento sabato sera al Teatro Secci per conclusione del Valentine Fest: musiche, parole e immagini da Ucraina e Russia. Il direttore dell’Istess, Arnaldo Casali: chiunque abbia qualcosa da dire contro la guerra, salga sul palco

Terni come Woodstock nel segno della pace e di San Valentino, santo dell’amore e patrono della riconciliazione. A chiamare a raccolta un collettivo di artisti contro la guerra è l’Istess che presenta l’evento “San Valentino, patrono della pace”.

La serata-evento è in programma per sabato sera, 12 marzo, al Teatro Secci a conclusione del Valentine Fest 2022. In cartellone  il TgSuite Live di David Riondino (un telegiornale in cui le notizie sono cantate) e la consegna del premio San Valentino per il cinema ad Alessandro D’Alatri affiancati da testimonianze sia dall’Ucraina che dalla Russia: tra queste il reportage di guerra realizzato appositamente per la serata dal regista Vladyslav Kompaneec Robsky, l’intervista a padre Giovanni Guaita del Patriarcato di Mosca e la presentazione del videoclip Santo Valentino basato su una ballata medievale polacca con le immagini di Gabriella Compagnone e la musica di Marialuna Cipolla.

“Un’invocazione a San Valentino, venerato sin dal medioevo come patrono della riconciliazione, un appello alla pace perché la guerra finisca subito, un abbraccio alla comunità ucraina di Terni e ai profughi accolti in città”, spiega una nota diffusa dall’Istess che ha organizzato l’appuntamento in collaborazione con la Commissione problemi sociali, lavoro, giustizia e pace della Diocesi di Terni, la Caritas diocesana di Terni, l’associazione San Martino e il Lions Club “San Valentino” con il sostegno della Fondazione Carit.

“Chiunque abia qualcosa da dire contro la guerra, si faccia avanti e salga sul palco”, è l’invento di Arnaldo Casali, direttore dell’Istess, che chiama a raccolta “tutti coloro che vorranno esprimere solidarietà al popolo ucraino e dire una parola contro la guerra”.

L’evento sarà presentato nel corso di una conferenza stampa in programma domani a mezzogiorno al Cenacolo San Marco. Interverranno il vescovo di Terni Narni Amelia Francesco Soddu, il direttore della Caritas diocesana Stefano Tondelli, il presidente dell’associazione San Martino Francesco Venturini, il presidente della commissione diocesana per i problemi sociali, lavoro, giustizia e pace Ermanno Ventura, il direttore dell’Istess Arnaldo Casali, la direttrice dell’ufficio per le comunicazioni sociali della Diocesi di Terni Elisabetta Lomoro, la soprano Alessia Minicucci e l’attore e membro del direttivo Istess Stefano de Majo. 

Per aderire alla serata, si può contattare la mail teatro.istess@gmail.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni come Woodstock, artisti uniti per la pace sotto il segno di San Valentino

TerniToday è in caricamento