rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Eventi Narni

Narni, tutto pronto per “Le vie del cinema”: da Manfredi a Monicelli

Dal primo al sei agosto la kermesse cinematografica giunta alla 28esima edizione, con la direzione di Giuliano Montaldo e Alberto Crespi

Inizia lunedì 1 e terminerà sabato 6 agosto la 28esima edizione di "Narni. Le vie del cinema". Si tratta della rassegna di cinema restaurato, diretta da Giuliano Montaldo e Alberto Crespi ed organizzata per iniziativa del Comune di Narni con la collaborazione della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale e con la Scuola Internazionale di Comics di Roma. L'evento, ancora una volta, si svolgerà al "Parco dei Pini" di Narni Scalo.  Anche questa edizione proporrà una ricca selezione di film di recente recupero proiettati ogni sera a partire dalle 21.00 sul grande schermo allestito nel parco pubblico, a ingresso gratuito. Narni. Le "Vie del cinema" è ormai il “decano” dei festival dedicati alla memoria del cinema: ha cominciato a proiettare film restaurati ben prima che anche i grandi festival mondiali (Cannes, Berlino, Venezia) aprissero delle sezioni di “Classici”.

I FILM IN PROGRAMMA

La lista dei film selezionati inizia con "Per grazia ricevuta", di Nino Manfredi: film del celebre attore e regista romano per il quale ricevette nel 1971 a Cannes il premio per la miglior opera prima. Il film verrà introdotto dall’attore Francesco Montanari (Romanzo criminale – La serie, Il cacciatore) e da Andrea Ciaffaroni, autore della biografia "Alla ricerca di Nino Manfredi", uscita nel 2021 per l'editore Sagoma. Si prosegue con "Caro Michele" di Mario Monicelli: tratto dal romanzo del 1973 di Natalia Ginzburg, il film racconta la storia di un ex-sessantottino esiliato a Londra. Il film valse a Mariangela Melato il David di Donatello e il Nastro d’Argento come miglior attrice protagonista. Caro Michele sarà presentato al pubblico dalla scrittrice e giornalista Sandra Petrignani, autrice del saggio biografico La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg. il 3 agosto salirà sul palco di Le vie del Cinema il regista e sceneggiatore Gianni Amelio (Hammamet) per presentare "Pasqualino Settebellezze" di Lina Wertmüller: sarà l’occasione per (ri)vedere uno dei film della grande regista in cui Giancarlo Giannini interpreta uno dei suoi ruoli più famosi. Con "Venga a prendere il caffè da noi" avremo l’occasione di riscoprire uno dei film migliori di Alberto Lattuada, tratto dal romanzo “La spartizione” di Piero Chiara, il cui cast è composto da - tra gli altri - Ugo Tognazzi, Francesca Romana Coluzzi e Milena Vukotic, che verrà di persona a presentare il film. Il 5 agosto è la volta de "I clowns" di Federico Fellini, documentario televisivo del celebre regista in cui viene analizzata, anche sotto un punto di vista storico, la figura del clown in tutta Europa. A presentarlo sarà Liana Orfei, che compare anche nel documentario in quanto parte della celebre dinastia circense di fama internazionale. Si chiude la rassegna con "Mamma Roma" di Pier Paolo Pasolini nel suo recente restauro in digitale (4K) realizzato in occasione del centenario Pasoliniano: un modo per riscoprire un grande classico del cinema italiano che vede protagonista l’intramontabile Anna Magnani. "Pasqualino Settebellezze", "Per grazia ricevuta", "Caro Michele" e "Mamma Roma" sono restauri a cura di CSC - Cineteca Nazionale in collaborazione con RTI – Mediaset; "Venga a prendere il caffè da noi" è un restauro a cura di CSC - Cineteca Nazionale in collaborazione con Minerva Pictures; "I clowns" è un restauro a cura di CSC - Cineteca Nazionale, Cinecittà Luce, Cineteca di Bologna nell’ambito del Progetto Fellini 100.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Narni, tutto pronto per “Le vie del cinema”: da Manfredi a Monicelli

TerniToday è in caricamento